Vlahovic: "La Dybala mask? Esultanza spontanea"

L'attaccante serbo ha subito mandato in estasi i tifosi della Juve con un modo di esultare preso in prestito dall'argentiuno
Vlahovic: "La Dybala mask? Esultanza spontanea"© LAPRESSE
3 min

Il sogno dei tifosi della Juve si è concretizzato dopo 12'26”: assist di Dybala, pallonetto vincente di Dusan Vlahovic, l'attaccante arrivato da Firenze con le stimmate del goleador, specialità che mancava a Torino. Nel dopopartita, la punta serba parla però da veterano, ossia quello che conta è aver vinto, la squadra mi ha aiutato e cose di questo genere. Eppure, dentro di lui, al gol si sarà scatenata una marea di emozioni.

Vlahovic: “Era importantissimo vincere questa partita”

Vlahovic ha portato in vantaggio la Juve contro il Verona, mettendo la partita in discesa: “Era importantissimo vincere questa partita perché questi incontri sono molto difficili dopo le soste, anche mentalmente. Noi abbiamo avuto un buon approccio fin da subito, e alla fine siamo riusciti a fare quello che era più importante, ossia vincere”. Si è integrato subito Vlahovic: “Devo ringraziare i miei compagni e il mister che mi hanno accolto benissimo, mi hanno aiutato tanto in questi giorni. Anche io da solo sto cercando di capire il prima possibile come funziona qui, penso che devo solo continuare così, lavorare ancora più forte, ma la cosa più importante è che noi abbiamo vinto oggi e dobbiamo continuare tutti insieme così".

Vlahovic: “Allegri mi ha chiesto di non avere ansia”

Massimiliano Allegri si era raccomandato una cosa con Vlahovic: “Mi ha detto solo di stare calmo e di non avere ansia, che sarebbe andato tutto bene. La cosa importante è fare gol, però io oltre a questo vorrei migliorare sotto tutti i punti di vista, anche nel gioco, nel palleggio, negli smarcamenti, tutte cose che possono servire alla squadra. Come detto, siamo riusciti a vincere, questa è la cosa importante, ma è ancora più importante continuare così”.

Vlahovic: “La Champions? La Juve punta a vincere ogni competizione”

Non deve prendersi sulle spalle tutte le responsabilità, ma fuori dal campo – da leader - sa cosa dire il serbo: “La Juve ha sempre agli obiettivi più alti, in ogni competizione punta a vincere. Io sono qui per aiutare, dare il mio contributo, fare il massimo, poi vediamo step dopo step cosa succede”. L'esultanza è stata alla Dybala: “La Mask? É stata spontanea”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Juve, i migliori video

Commenti