Juve Primavera show: cinquina al Napoli con super Chibozo

I bianconeri di Bonatti si aggiudicano la posta in palio dando spettacolo, tripletta in 18' per l'attaccante subentrato
Juve Primavera show: cinquina al Napoli con super Chibozo© Juventus FC via Getty Images
4 min

Pokerissimo per la Juve Primavera a Napoli contro i partenopei: i bianconeri hanno infatti vinto per 5-0 con una tripletta di un super Chibozo. L'allenatore Bonatti non può che essere soddisfatto, considerato anche che in porta c'era l'esordiente Giovanni Daffara e che Savona ha segnato la sua prima rete con la maglia dell'Under 19. Un'iniezione di fiducia per i bianconeri in vista dei quarti di finale di Coppa Italia contro la Roma, che si decideranno in gara secca.

Juve Primavera: nel primo tempo a segno Cerri e Savona

La Juve è scesa in campo con il 4-4-2. Il tandem offensivo composto da Cerri e da Mbangula. Al 7' prima rete grazie a Cerri, ben smarcato da Mulazzi. Al 26' i bianconeri confezionato il raddoppio. Ancora Mulazzi nelle vesti di assist-man e diagonale preciso di Savona. La reazione del Napoli arriva al 42', quando Daffara in uscita bassa chiude lo specchio a Cioffi. Al 44', vicina al tris la formazione di Bonatti con lo scatenato Cerri. Dominio bianconero, partita già indirizzata dopo appena 45', ma lo show deve ancora cominciare, messo in scena da Chibozo.

Juve Primavera: Chibozo fa tripletta in 18'

Il Napoli ci prova maggiormente a inizio secondo tempo, ma quando allo scoccare dell'ora di gioco entra Chibozo, iniziano i fuochi d'artificio Juve. In 18' mette a segno una tripletta, permettendo a Mulazzi di realizzare il terzo assist di giornata. Un gol più bello dell'altro per una vittoria pesante per la Juve Under 19, cinque squilli che non possono certo passare inosservati, anche perché segnati in trasferta.

Bonatti: “Oggi grande prova di maturità”

L'allenatore bianconero Andrea Bonatti analizza con queste parole il 5-0 della sua Juve al Napoli: “Quella di oggi è stata una grande prova di maturità, sia nell’approccio alla partita che nello stare dentro il match perché sapevamo di affrontare una squadra che in casa ha sempre dimostrato grande solidità e compattezza. Qui l’Atalanta ha perso, l’Inter e la Roma hanno vinto soffrendo e noi sapevamo che avremmo dovuto giocare questo tipo di gara per uscire soddisfatti e con i tre punti. Oggi bisogna fare i complimenti a tutti i ragazzi, a chi è partito dall’inizio e a chi è subentrato dalla panchina. Abbiamo sviluppato bene le nostre idee, con i nostri due trequartisti sulla linea di centrocampo. Sono contento per il gol di Cerri e per l’impatto che ha avuto Chibozo con la sua tripletta subentrando a gara in corso. Questa è la dimostrazione che la coesione del gruppo e i valori culturali che abbiamo dentro sono di livello assoluto. La testa ora andrà sul prossimo impegno, quello di Coppa Italia contro la Roma, con l’obiettivo di continuare a crescere partita dopo partita”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Juve, i migliori video

Commenti