Bremer: "Chiellini idolo. Inter? Ho sentito tanti, la Juve mi ha convinto"

Il neo difensore bianconero si è presentato in conferenza stampa all'Allianz Stadium
Bremer: "Chiellini idolo. Inter? Ho sentito tanti, la Juve mi ha convinto"© juventus.com
4 min
TagsjuveBremer

Gleison Bremer si è presentato in conferenza stampa all'Allianz Stadium come nuovo difensore della Juventus. Il centrale brasiliano, arrivato dal Torino per oltre 50 milioni di euro, ha spiegato perché ha scelto il club bianconero e non l'Inter che l'aveva seguito a lungo: "Ho parlato con il mio procuratore e con diverse società. La Juventus è stata la squadra che mi ha colpito di più. La squadra che ha vinto di più, che ha vinto da sempre. E' andata così".

Bremer: "Ringrazio il Torino, mi ha reso ciò che sono diventato"

L'ex centrale del Torino ha esordito ringraziando proprio il club granata: "Vorrei ringraziare il Torino, tutta la società. Sono stati quattro anni belli, vorrei ringraziare i miei ex compagni, sono stato bene lì, mi hanno reso ciò che sono diventato. I tifosi del Toro l'hanno presa male. Ma se loro avessero figli che vogliono puntare a qualcosa di meglio, direbbero di no? Penso che sia stata una bella scelta. Ora sono alla Juve, voglio vincere. Migliorare sempre".

Bremer autografa una maglia del Toro durante la tournée con la Juve!
Guarda il video
Bremer autografa una maglia del Toro durante la tournée con la Juve!

Bremer: "La Juve gioca per vincere sempre, ho parlato con Chiellini"

"Ho parlato con il mister, vuole vincere, abbiamo parlato a lungo ed è molto ambizioso - ha spiegato Bremer -. L'impatto è stato bello, la Juve gioca sempre per vincere. In difesa ora è un po' diverso, ma un giocatore quando è forte deve adattarsi. Ho parlato anche con Chiellini, non ci si deve lasciar condizionare. Devo adattarmi il più presto possibile".

Bremer: "Juve importante anche per la Nazionale"

Il centrale brasiliano spera di ottenere la visibilità necessaria per esordire nel Brasile: "Il mio traferimento alla Juve è stato per questo, la squadra è conosciuta a livello mondiale. Ci sono anche brasiliani, giocare qui non è mai facile, ma mi ha dato più sicurezza venire qui".

Bremer: "Il ko con l'Atletico? Le partite contano da lunedì"

"L'amichevole con l'Atletico non è stata bella, ma non contavano i tre punti - ha continuato Bremer riferendosi al pesante 0-4 in amichevole -. Contano da lunedì. Vogliamo fare una bella partita con il Sassuolo. Scudetto? La Juve punta sempre a vincere. L'anno scorso non c'ero, ma vogliamo cambiare tutto".

Bremer: "Chiellini mio idolo, la maglia numero 3 pesa"

Sulla scelta della maglia numero 3 di Giorgio Chiellini: "Prima di prendere questa decisione, ho parlato con lui. Mi ha dato dei consigli, per me è un idolo, migliore difensore italiano, uno vero. Ho parlato con lui. E mi ha detto di non lasciarsi condizionare. Sono tra i top in Italia, devo dimostrare, tanto, ora passo a 4 e le grandi squadre giocano a 4. Sarà difficile, ma lo farò. Bonucci? Lui è il capitano, è alla Juve da tanto tempo. Ci stiamo allenando per migliorare sempre di più".

Bremer: "La Champions? Ci penso da tanto"

"Da due anni volevo cambiare squadra, arrivare a questo livello. Questo è il momento giusto, sono il più critico con me stesso. Dove sbaglio, guardo, e mi condiziona il morale. Guardo i video. E provo a migliorare. La Juve è anche questo, devi vincere sempre. Devo essere all'altezza della Juventus. La Champions? Da molto tempo ci penso, volevo giocare la Champions League. Le aspettative sono grandi, come in campionato. Pensiamo partita dopo partita, mettendo sempre più esperienza".

La nuova Juve con Milik: la formazione di Allegri
Guarda la gallery
La nuova Juve con Milik: la formazione di Allegri


Juve, i migliori video

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti