Nuovo CdA Juve, l'addio di Agnelli. Ferrero è il nuovo presidente

La giornata del club bianconero che ha chiuso l'era di Andrea Agnelli dopo tredici anni. Stabilito il nuovo Consiglio di Amministrazione. Ferrero: "Darò il massimo impegno"
11 min
TagsliveblogjuveAgnelli
Aggiorna

E' terminata l'Assemblea degli Azionisti in casa Juventus. Una lunga mattinata che ha visto il passaggio di consegne tra Andrea Agnelli e Gianluca Ferrero, nominato nuovo presidente del club bianconero. Nel nuovo Consiglio di Amministrazione ci saranno, oltre a Ferrero e al direttore generale Scanavino, anche Fioranna Vittoria Negri, Diego Pistone e Laura Cappiello. Il mandato sarà di tre esercizi, quindi fino al 30 giugno 2025. Si apre una nuova parentesi per il club bianconero, con il presidente Ferrero che ha promesso il massimo impegno alla tifoseria bianconera, sia nell'ambito sportivo che in quello giudiziale. 


13:11

Scanavino: "Le ambizioni sportive non cambiano"

Ha parlato anche Scanavino, nuovo direttore generale: "Darò il massimo impegno per la Juventus. Ho trovato delle persone molto capaci che lavorano con grande passione. Questo insieme a una serie di progetti già avviati per il prossimo futuro, ma anche con una prospettiva più lunga. Ci sono dei progetti innovativi, a partire dalla Nextgen che si è rivelato importante, con la presenza di ragazzi pronti a esplodere in prima squadra. Fuori dall'ambito sportivo, ci concentreremo nell'allargare il pubblico degli affezionati alla Juventus, aggiungendo un target giovane e internazionale. Questo sicuramente facendo leva alla forza del marchio Juventus, oltre allo sviluppo dei canali di comunicazione: così si potrebbero raggiungere obiettivi interessanti. Le ambizioni sportive non cambiano".


13:06

Ferrero: "Lavoreremo per costruire un futuro che sia all'altezza del passato glorioso della Juve"

Ecco le prime parole del presidente Ferrero: "Ho assunto l'incarico di presidente della Juventus con grande emozione, ma anche con grandissimo orgoglio. In questa mia prima uscita pubblica, un pensiero di forte ringraziamento va a tutti i presidenti che mi hanno preceduto. In particolare volevo ringraziare il presidente Agnelli che mi ha regalato una bellissima maglia della Juventus, di cui spero di essere all'altezza, di onorarla come questa maglia merita. Un primo pensiero va ai tifosi di questa squadra. Sono sempre stati la forza della Juve e il suo cuore. Ho avuto modo di incontrare e parlare con qualcuno di loro, li ho trovati smarriti, dubbiosi, timorosi e preoccupati del futuro di questa nostra società. Proprio per i tifosi voglio essere molto chiaro: quando ho assunto questo impegno, l'ho fatto con l'idea di dare il massimo del mio impegno per questa squadra. Lavoreremo per costruire un futuro che sia all'altezza del suo passato glorioso che ne ha fatto una gloria nel mondo sportivo, ma soprattutto la società più forte del calcio italiano.Ci attendono delle sfide. Riteniamo di avere la competenza per difendere la Juventus in tutte le sedi competenti, ovvero penale, sportiva e civile. Lo faremo con determinazione e rigore, ma anche con pacatezza e senza nessuna forma di arroganza. Rispetteremo tutti, ma vogliamo uguale rispetto per discutere nelle sedi competenti le motivazioni del nostro agire". 


12:29

Il saluto del nuovo CdA

E' pronto a parlare il nuovo CdA che saluterà tutti i presenti


12:00

Agnelli: "Avrete in me un grandissimo tifoso"

Dopo aver consegnato la maglia bianconera a Ferrero, Agnelli ha salutato tutti con un eloquente: "Avrete in me un grandissimo tifoso"


11:47

Ferrero nuovo presidente della Juventus 

Gianluca Ferrero è il nuovo presidente della Juventus, con Andrea Agnelli che gli ha consegnato la maglia bianconera. Si chiude l'Assemblea 


11:44

Stabilito il compenso dei componenti del Consiglio

Il compenso per i componenti del Consiglio di Amministrazione sarà di 40mila euro annui lordi


11:41

Definiti i cinque componenti del Consiglio

 I componenti del Consiglio di Amministrazione saranno Fioranna Vittoria Negri, Maurizio Scanavino, Gianluca Ferrero, Diego Pistone e Laura Cappiello.


11:39

Durata in carica fino al 30 giugno 2025

Sarà di tre esercizi la durata in carica del Consiglio di Amministrazione che quindi avrà scadenza il 30 giugno 2025


11:37

Determinato il primo ordine del giorno

E' stato determinato il primo ordine del giorno, con l'approvazione di cinque elementi che faranno parte del Consiglio di Amministrazione 


11:27

Il ringraziamento di Agnelli


11:24

Agnelli: "Ho deciso io di fare un passo indietro"

Agnelli: “Ho deciso io di fare un passo indietro. Con Elkann rapporto solido”
Guarda il video
Agnelli: “Ho deciso io di fare un passo indietro. Con Elkann rapporto solido”


11:21

Agnelli: "I nostri regolatori non colgono le differenze tra gioco e industria"

Agnelli: “I nostri regolatori non colgono le differenze tra gioco e industria”
Guarda il video
Agnelli: “I nostri regolatori non colgono le differenze tra gioco e industria”


11:20

Nedved ad Agnelli: "Grazie per la nostra amicizia"

Nedved ad Agnelli: "Grazie per la nostra amicizia"
Guarda il video
Nedved ad Agnelli: "Grazie per la nostra amicizia"


11:15

Agnelli, il discorso d'addio alla Juve

Agnelli: “Si chiude un capitolo importante”. Il discorso di addio alla Juve
Guarda il video
Agnelli: “Si chiude un capitolo importante”. Il discorso di addio alla Juve


10:50

L'ultima signora degli Agnelli

Si chiude così un lungo capitolo di storia iniziato il 19 maggio 2010, quando Agnelli andò al timone di una Juve da ricostruire sulle macerie di Calciopoli e che ha trasformato, sul campo, in una corazzata capace di vincere 19 trofei e, fuori, in un club moderno, attraverso una visione manageriale che si è concretizzata nel nuovo stadio, nella Juventus Women, la formazione femminile che ha portato dieci titoli, e nella seconda squadra. Il finale non è stato però in linea con gli anni precedenti, tra un declino sportivo, lo scivolone della SuperLega e le inchieste giudiziarie che hanno portato alle dimissioni. Leggi tutto.


10:45

Agnelli lascia anche i CdA di Exor e Stellantis

“Avendo chiuso una parte così importante della mia vita, la mia volontà è di trovarmi davanti a una pagina bianca di affrontare con entusiasmo e passione. È stata una mia decisione personale, che farò un passo indietro nelle assemblee delle società quotate in cui partecipo come consigliere, Exor e Stellantis. Una decisione d’accordo con John Elkann, con Ajay Banga (presidente di Exor, ndr) e Carlos Tavares (ceo di Stellantis, ndr), ma una mia decisione. Un passo indietro nelle società quotate che reputo come decisione fondamentale per avere libertà di pensiero”.


10:40

Agnelli ringrazia tutti e menziona i momenti delicati che "vanno gestiti"

Il presidente uscente ha ringraziato tutti gli uomini e le donne che fanno parte dell'universo Juventus, compresi coloro che hanno avuto un ruolo in bianconero in passato, come gli allenatori. Ha poi menzionato gli aspetti più difficili che hanno caratterizzato i tredici anni di presidenza: "C’è stato anche qualche momento delicato: il calcio scommesse nel 2010, Last Banner, Prisma, alcuni dovranno ancora essere gestiti".


10:30

Nedved: "Grazie presidente. So quanto ami la Juve"

Le parole di Nedved nel corso dell'Assemblea: "Dal 2010 ho potuto imparare ogni giorno qualcosa e dare il mio contributo. Da vice presidente è stato un lavoro quotidiano fatto di incontri e discussioni ma soprattutto passione. Senza la passione non ce l'avrei mai fatta. Alla fine grazie  presidente, grazie a te per l'amicizia anche fuori dal lavoro, penso alle partite del giovedì dove si è rafforzata la nostra unione. So quanto ami la Juventus e quanti sacrifici hai fatto è stato un onore stare al tuo fianco"


10:25

Agnelli: "Il calcio europeo ha bisogno di riforme strutturali"

"La mia proposta era la creazione di un sistema di leghe con promozioni e retrocessioni nelle competizioni europee con una simbiosi con I tornei nazionali. Dal 1929 a oggi hanno giocato in serie A solo 68 squadre e alcune per pochissimo. Un sistema aperto a tutti basato su meriti sportivi. Sono proposte fatte nel 2019. Questa analisi rimane valida ancora oggi. Se io avessi voluto mantenere una posizione privilegiata da presidente Eca non avrei preso le decisioni che ho preso. Il calcio europeo ha bisogno di riforme strutturali altrimenti avremo un declino a favore della Premier League che dominerà. I regolatori attuali non hanno intenzione di sentire i problemi dell'industria calcio. Sono in una posizione di monopolio. Auspicio è che la Corte europea riconosca l'abuso di posizione dominante della Uefa"


10:18

Agnelli: "Si chiude un capitolo di storia"

Uno stralcio del discorso del presidente uscente: "Non voglio nascondere l'emozione. Oggi si chiude un capitolo di storia della Juventus, mio e di Pavel. Un capitolo di 13 anni".


10:10

Agnelli ricorda Vialli e Castano

Prima di dare il via all'Assemblea, Andrea Agnelli ha ringraziato i presenti e ricordato, insieme a Pavel Nedved, degli anni trascorsi alla guida del club. Agnelli ha anche ricordato Castano e Vialli, ex capitani bianconeri recentemente scomparsi, chiedendo ai presenti un minuto di silenzio


10:05

Ferrero verso la carica di presidente 

Gianluca Ferrero è stato indicato da Exor come nuovo presidente, mentre come direttore generale c'è Maurizio Scanavino. Il principale riferimento per la parte sportiva sarà Allegri.


10:00

Juve, si nomina il nuovo CdA: i punti all'ordine del giorno

E' un giorno molto importante in casa Juventus. L'assemblea degli azionisti nominerà il nuovo Consiglio di Amministrazione. Questi sono i punti all'ordine del giorno: 1) determinazione del numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione; 2) determinazione della durata in carica del Consiglio di Amministrazione; 3) nomina dei componenti del Consiglio di Amministrazione; 4) determinazione dei compensi dei componenti del Consiglio di Amministrazione. 


Torino - Allianz Stadium

Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti