Allegri dopo Juve-Empoli: "Le mie battute danno fastidio. Kean resta? Non so"

Dalla mancata titolarità di Yildiz alla gestione dell'inferiorità numerica, tra campo e mercato: l'analisi del tecnico bianconero

Tempo di analisi in casa Juventus, dopo il pareggio interno con l'Empoli. Partita fortemente condizionata dall'espulsione di Arek Milik, con il gol di Tommaso Baldanzi che ha risposto alla rete del vantaggio di Dusan Vlahovic. Nel dopo gara, mister Massimiliano Allegri ha analizzato l'1-1 odierno ai microfoni di DAZN, tornando anche sul tema mercato.

Allegri dopo Juve-Empoli: "Buona partita, condizionata dall'espulsione"

Così Max Allegri al termine di Juve-Empoli: "La squadra ha fatto una buona partita nonostante l'inferiorità numerica. Dispiace per il risultato, ma abbiamo comunque continuato a giocare dopo l'espulsione, stando bene in campo e creando i presupposti per far gol. Andiamo avanti, consaapevoli del nostro percorso".

Yildiz, in stato di grazia, è finito in panchina quest'oggi, con un occhio all'Inter: "Con il senno del poi si costruiscono le città fantasme... Ho fatto una scelta, Milik stava bene e volevamo fare un certo tipo di partita. Anche Vlahovic sta vivendo un grande momento, ma deve rimanere concentrato come sta facendo".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Allegri e la battuta "guardia e ladri": "Chiedo scusa..."

Ironia e simpatia non mancano di certo a Massimiliano Allegri, che si è lasciato andare in questi giorni a battute che hanno fatto il giro del web, provocando persino reazioni contrastanti. La corsa Scudetto con l'Inter paragonata al gioco "guardie e ladri", con il trainer livornese che, evidentemente, non ha digerito alcune risposte: "Le mie battute danno fastidio a qualcuno, mi scuso se ho toccato la sensibilità di qualcuno. Devo smettere, ma noi a Livorno siamo così, scherziamo con tutti...".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tempo di analisi in casa Juventus, dopo il pareggio interno con l'Empoli. Partita fortemente condizionata dall'espulsione di Arek Milik, con il gol di Tommaso Baldanzi che ha risposto alla rete del vantaggio di Dusan Vlahovic. Nel dopo gara, mister Massimiliano Allegri ha analizzato l'1-1 odierno ai microfoni di DAZN, tornando anche sul tema mercato.

Allegri dopo Juve-Empoli: "Buona partita, condizionata dall'espulsione"

Così Max Allegri al termine di Juve-Empoli: "La squadra ha fatto una buona partita nonostante l'inferiorità numerica. Dispiace per il risultato, ma abbiamo comunque continuato a giocare dopo l'espulsione, stando bene in campo e creando i presupposti per far gol. Andiamo avanti, consaapevoli del nostro percorso".

Yildiz, in stato di grazia, è finito in panchina quest'oggi, con un occhio all'Inter: "Con il senno del poi si costruiscono le città fantasme... Ho fatto una scelta, Milik stava bene e volevamo fare un certo tipo di partita. Anche Vlahovic sta vivendo un grande momento, ma deve rimanere concentrato come sta facendo".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

1
Allegri dopo Juve-Empoli: "Le mie battute danno fastidio. Kean resta? Non so"
2
Allegri e la battuta "guardia e ladri": "Chiedo scusa..."