Lazio, Inzaghi: "Immobile? Era già tutto risolto, partita straordinaria"

Le dichiarazioni del tecnico biancoceleste dopo il poker rifilato al Genoa allo stadio Olimpico: "10 punti sono ancora pochi per quanto fatto"
Lazio, Inzaghi: "Immobile? Era già tutto risolto, partita straordinaria"© LAPRESSE

ROMA - "I ragazzi sono stati molto bravi, abbiamo interpretato la gara nel modo giusto giocando il nostro solito calcio ed essendo cinici. Nel primo tempo potevamo fare un gol in più ma non posso rimproverare nulla, testa giovedì" sono le parole di Simone Inzaghi ai microfoni di Sky Sport dopo il successo della Lazio contro il Genoa nel sesto turno di Serie A. Il tecnico dei biancocelesti ha spiegato: "Io sono sempre abbastanza elettrico, oggi era una gara importante perché abbiamo meno punti di quelli che meritavamo, bisognava muovere la classifica. 10 punti sono ancora pochi per quanto fatto". Poi, su Immobile: "Immobile? Sono nel calcio da tanti anni, poteva accadere, ma era tutto risolto con Ciro. Sono contento per lui ed ha fatto una partita straordinaria, ma ho tanti giocatori e devo farli ruotare. Dopo il Parma avevo detto, tutto è stato risolto subito”.

Festa Lazio all’Olimpico, travolto il Genoa 4-0
Guarda la gallery
Festa Lazio all’Olimpico, travolto il Genoa 4-0

Simone Inzaghi dopo il successo con il Genoa

"Oggi hanno fatto molto bene i ragazzi, così come a Milano dove abbiamo peccato di non andare in vantaggio. Gli altri anni ero preoccupato di più rispetto ad ora. Oggi la squadra è stata unita e compatta, abbiamo vinto una partita importante" ha detto Inzaghi sulla vittoria con il Genoa. Infine, un commento su Caicedo: “È un giocatore importante, l’ho difeso anche dopo il primo anno. A Milano l’ho cambiato perché aveva un piccolo problemino, altrimenti lo avrei lasciato".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti