Lazio, Immobile senza pace: oggi sesto tampone!

Oggi terminano i dieci giorni di isolamento, previsto il test conclusivo: il bomber spera che basti
Lazio, Immobile senza pace: oggi sesto tampone!© LAPRESSE
Daniele Rindone

ROMA - È una tortura. Presto o tardi tornerà negativo a tutti i geni del coronavirus, nessuno può dire quando. Forse oggi, chi lo sa? È il giorno di una nuova puntata sulla roulette dei molecolari per il torturato Ciro Immobile, pluritamponato. Di fronte alla ruota che gira si sente lacerato da un senso di impotenza, ha perso il conto dei test che ha effettuato da venerdì 6 novembre ad oggi. Sono trascorsi dieci giorni esatti e tra tamponi effettuati con la Lazio, per l’Italia e privatamente siamo a quota 5, diventeranno 6 stamattina (sempre che non ce ne sia sfuggito qualcuno), lo effettuerà a domicilio per rispettare la quarantena. Il naso di Ciro rischia di diventare una patata per quanti prelievi ha subito. Non c’è scelta per sperare di tornare alla vita da bomber, interrotta alla vigilia di Lazio-Juve, ma già da prima vissuta ad intermittenza per i due stop decretati dall’Uefa.

Lazio, ecco l'aereo della squadra: presto il primo volo
Guarda la gallery
Lazio, ecco l'aereo della squadra: presto il primo volo

Gli scenari

Ciro ha vissuto l’intero week-end sperando di raggiungere l’Italia. Stando alle indiscrezioni circolate, venerdì era risultato positivo al gene “N” che lo perseguita. Immobile non si è arreso e ha tentato di ribaltare il verdetto sottoponendosi a due tamponi privati in differenti laboratori romani. Uno dei due test avrebbe comunque riscontrato la solita positività. Alla fine è stato depennato dalla lista dei convocati azzurra. Il tampone di oggi è previsto nel decimo giorno di isolamento, può permettergli di lasciare casa, ma anche no. Il protocollo, per i positivi asintomatici, prevede l’effettuazione del test e in caso di negatività lo svolgimento di una visità di idoneità, più che altro contano gli accertamenti cardiologici. Sono i passaggi chiave per sperare di tornare in campo. Immobile si trascina questa reattività del gene “N” (non per forza collegabile al Covid, lo sappiamo a memoria) da fine ottobre, da quando fu bloccato dall’Uefa, era la vigilia di Bruges-Lazio. [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport - Stadio

Dzeko-Immobile, questione di ore. Suarez positivo
Guarda il video
Dzeko-Immobile, questione di ore. Suarez positivo

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti