Napoli-Lazio, per Reina gara speciale

Con gli azzurri ben 182 presenze tra i pali. Ora è il leader dei biancocelesti, ma non dimentica il passato...
Napoli-Lazio, per Reina gara speciale

NAPOLI - Per Pepe Reina è un po’ come tornare a casa. Affronterà il Napoli, il suo passato, con la maglia della Lazio in una partita importantissima in chiave quarto posto. Per la prima volta, da titolare, sfiderà gli azzurri al Maradona. Da calciatore del Milan gli era già successo, senza però scendere in campo.

Reina oggi leader alla Lazio

A Napoli nessuno lo ha dimenticato: 182 presenze, una Coppa Italia vinta, tanta simpatia. Il popolo napoletano lo ricorda con affetto, lui stesso non ha mai nascosto il bel legame con la città. A 38 anni è tornato protagonista con la Lazio e ora con l’aquila sul petto è pronto a sfidare il suo passato. Troppo importante vincere per l’assalto al quarto posto. Ha scalzato Strakosha, si è preso i gradi da titolare giocando 32 volte nelle 40 partite stagionali, tra cui quella dell’andata all’Olimpico contro la sua ex squadra, la prima in assoluto in campo da avversario. Papà Miguel Reina, qualche giorno fa, ha ammesso felice: “Napoli è un luogo dove Pepe sa di essere sempre amato. Ci ha lasciato un pezzo di cuore, non c’è dubbio che un giorno gli piacerebbe tornare da allenatore o da dirigente”. Il legame è rimasto forte, ma ora con la maglia della Lazio, Reina vuole solo vincere e continuare a sognare.

Acerbi mai stanco: ecco i giocatori più utilizzati da Inzaghi
Guarda la gallery
Acerbi mai stanco: ecco i giocatori più utilizzati da Inzaghi

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci!

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti