Lazio-Peruzzi, l’addio è ad un passo

Il club manager pronto a firmare le dimissioni: divergenze con Lotito, saluta Formello dopo cinque anni
Peruzzi© Getty Images

ROMA - Una notte per pensarci ancora, ma la scelta sembra davvero fatta. Angelo Peruzzi sta per lasciare il ruolo di club manager. A meno di clamorosi ripensamenti dell’ultimo ora, l’ex portiere farà le valigie e saluterà Formello, il suo quartier generale per cinque anni. Dirigente di prim’ordine, sempre in campo con la squadra, la sua figura è stata fondamentale per fare da tramite tra giocatori e società. La lettera delle dimissioni va solo firmata.

Peruzzi, i motivi dell’addio

Il contratto è in essere sino al 2023. Una proposta di Lotito fatta lo scorso anno per rinnovargli la fiducia totale. Eppure negli ultimi mesi qualcosa è cambiato. In un colloquio telefonico con il presidente, Angelo ha chiesto nuove garanzie, maggiori margini di operatività. E dall’altra parte il patron è rimasto turbato dal fatto che il dirigente spesso ha minacciato di andare via o rassegnare dimissioni. Insomma, problemi. Nessuna chiamata, nessun chiarimento. Peruzzi è mancato in ritiro per un’operazione al ginocchio. Questioni di salute risolti, a Formello è tornato ieri e ha preparato le carte per la rescissione. Vanno solo firmate. Una notte può cambiare il suo destino? Forse.

Luis Alberto riconquista la Lazio: che tripletta in amichevole
Guarda la gallery
Luis Alberto riconquista la Lazio: che tripletta in amichevole

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti