Lazio, caso tamponi: fissato il ricorso al Collegio del Coni

A settembre si discuterà ancora sulla questione dopo il reclamo presentato da Lotito e i medici Rodia e Pulcini
Lazio, caso tamponi: fissato il ricorso al Collegio del Coni© ANSA
1 min

ROMA - “Il Presidente del Collegio di Garanzia, Franco Frattini, ha fissato la data della prossima sessione di udienze a Sezioni Unite, che si terrà il 7 settembre, a partire dalle ore 15.00”. Si discuteranno i ricorsi sul caso tamponi presentati da Claudio Lotito, i medici sociali Ivo Pulcini e Fabio Rodia e la stessa Lazio. 

Il caso tamponi per la Lazio

La vicenda nasce dall'asserita mancata comunicazione tempestiva alle ASL competenti circa la positività di alcuni calciatori a seguito dei tamponi 'cosidetti UEFA' in vista dei match di Champions League del 28 ottobre 2020 (Bruges-Lazio) e del 4 novembre 2020 (Zenit-Lazio del 4 novembre 2020), oltre che all'esito dei tamponi effettuati il 30 ottobre 2020 dal Laboratorio Futura Diagnostica di Avellino e per aver inoltre consentito, o comunque non impedito, ad alcuni calciatori, nonostante la positività ai suddetti tamponi, di allenarsi con il 'Gruppo Squadra'; infine, per non aver sottoposto al periodo di isolamento di almeno dieci giorni, in caso di asintomaticità, di alcuni calciatori. Presentato il ricorso ad inizio giugno. Accolto. Appuntamento al 7 settembre per discuterne.

Caso tamponi Lazio: 12 mesi a Lotito
Guarda il video
Caso tamponi Lazio: 12 mesi a Lotito


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti