Milinkovic presto papà: il gesto dopo il gol alla Cremonese

Una rete e un assist: il centrocampista della Lazio ancora protagonista. L’occasione giusta per annunciare la bella notizia: sta per diventare padre
Milinkovic presto papà: il gesto dopo il gol alla Cremonese© Getty Images
3 min
Daniele Rindone 
TagsLazio

INVIATO A CREMONA - Sergente e Superpapà. Milinkovic è da trending topics per assist (5 in 7 partite), per gol (due in quattro giorni) e per l’esultanza che ha annunciato l’arrivo della sua primogenita: «Mi mancava il gol in campionato, è arrivato e ho sfruttato questa occasione per annunciare la nascita di mia figlia. Sposerò Natalija». Il ciuccio rosa che gli hanno passato dalla panchina ha ufficializzato la notizia che tutti tenevano custodita, era giusto che fosse Sergej a confermarla. Presto diventerà padre: «La famiglia Milinkovic-Savic si allarga... la storia continua! Ti aspettiamo», è stato il post pubblicato dopo la partita.

Lazio, l'esultanza speciale di Milinkovic con dedica
Guarda la gallery
Lazio, l'esultanza speciale di Milinkovic con dedica

Il duetto

Milinkovic più Immobile, l’asse è d’oro. Sergej ha servito il 29ª passaggio al bacio per Ciro, il quarto su cinque in questo campionato. Il capitano è in debito con il Sergente, aveva invitato a cena lui e Luis Alberto dopo la vittoria sul Verona: «Se Immobile ha pagato la cena? No perché siamo stati due giorni a Piacenza, quindi non c’era tempo. Vediamo quando torneremo dalle nazionali». Aveva colpito in Europa, ha colpito anche a Cremona: «Mi è mancato il gol in campionato, era da un po’ che non segnavo». I tre gol segnati ieri nel primo tempo non si verificavano dal dicembre 2021 contro la Sampdoria e anche in quel caso ci fu doppietta di Ciro e rete di Sergej. Assist più gol, per il Sergente. Non gli succedeva da gennaio contro l’Empoli (due reti e un assist).

Il Mondiale

Milinkovic ha continuato a correre anche dopo la partita, scalpitava, deve rispondere alla convocazione della Serbia: «Devo partire per la nazionale, sono in ritardo perché ho fatto il test antidoping (risata, ndi)». La vittoria di ieri è salutare: «Abbiamo dato una risposta forte, importante, dopo la brutta prestazione di giovedì. Non era giusta quella prova, invece era giusto rispondere così. Dobbiamo lavorare per non dover rispondere ogni volta agli scivoloni. Serve continuità e lavoreremo su questo in ogni partita». Milinkovic fa passi da gigante nella storia, ha firmato la 303ª presenza con la Lazio, è entrato nella top-10 dei calciatori più presenti. La Serbia, che lo porterà ai Mondiali, lo ha celebrato ieri con un post: «Così Sergej Milinkovic-Savic ha segnato un gol e inviato un messaggio chiaro nella partita contro la Cremonese. La Lazio ha vinto in modo convincente (0-4) e il serbo ha registrato anche un assist». Si parla di lui ovunque.

Lazio super con la Cremonese: 4-0 con doppietta Immobile
Guarda la gallery
Lazio super con la Cremonese: 4-0 con doppietta Immobile


Commenti