Lazio, Tare e il futuro: “Parlerò nel momento giusto”

Il ds biancoceleste pensa alla squadra, ma anche al suo operato. A giugno senza firma sul rinnovo potrebbe lasciare
1 min

ROMA - Igli Tare e il contratto in scadenza a giugno 2023. Al momento le voci sul rinnovo sono ferme, ma il ds della Lazio, durante l’evento United for Ukraine organizzato a Milano, ha parlato di futuro: “Io ho ancora un contratto in essere con la Lazio. Il mio rapporto con questa società è un rapporto che dura da tanti anni ed è importante. Nel momento giusto parlerò anche di questo”. Dal 2008 negli uffici di Formello, a fine anno si parlava di un possibile rinnovo sino al 2026 offerto da Lotito. Carte già firmate? Probabile, oppure no. Regna il silenzio.

Gli obiettivi secondo Tare

“Arrivare in Champions è importante non solo per la Lazio, ma per tutte le squadre che lottano per questo obiettivo. Vedendo anche il format che dal 2024 cambierà perciò per la crescita di questa società sarebbe fondamentale. Sono state fatte delle cose importanti negli ultimi anni, è arrivato un allenatore di grande esperienza e cerchiamo di raggiungere questo obiettivo senza metterci troppa pressione addosso”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti