Empoli-Lazio, la moviola: severo il secondo giallo a Cambiaghi

Il giudizio sulla direzione di gara dell'arbitro Massimi nel match vinto 2-0 dai biancocelesti al Castellani
Empoli-Lazio, la moviola: severo il secondo giallo a Cambiaghi© Getty Images
2 min
Dario Cervellati

A livello disciplinare, nel primo tempo, manca un cartellino giallo a Bandinelli che, dopo averlo rischiato al 27’ per l’intervento su Felipe Anderson, lo avrebbe meritato al 30’ per il fallo in netto ritardo su Milinkovic. Massimi (voto 5,5), invece, lo ha solo richiamato commettendo un errore. Sempre su Milinkovic il fallo imprudente che al 14’ pt era costato l’ammonizione ad Akpa Akpro che in scivolata non aveva il pieno controllo del proprio corpo.

Corretti i gialli del primo tempo

Corrette anche le altre due ammonizioni della prima frazione: al 37’ Cambiaghi ha fermato Hysaj che stava entrando in area dal lato corto e al 39’ Milinkovic ha interrotto la ripartenza di Akpa Akpro. Per la stessa motivazione al 17’ st ha ricevuto il cartellino giallo Vecino che ha steso Cambiaghi poco oltre la linea di metà campo. È stata invece severa la seconda ammonizione che Massimi ha mostrato a Cambiaghi per aver appoggiato la mano sulla schiena di Zaccagni in ripartenza.

Il Var non può intervenire

Il Var (voto 6) sulle seconde ammonizioni, da protocollo, non può intervenire e inoltre una volta sanzionato il fallo l’ammonizione era praticamente automatica. In favore della Lazio c’era invece al 21’ st un calcio di punizione al limite per la trattenuta di Cacace, passibile di ammonizione, su Hysaj. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti