Lazio, indagine per cori razzisti dei tifosi contro i giocatori del Napoli

Sotto la lente d'ingradimento il comportamento dei supporter biancocelesti presenti al Maradona: tutti i dettagli
2 min

ROMA - I tifosi della Lazio presenti al Maradona di Napoli sono entrati nel mirino del giudice sportivo e della procura federale per il loro comportamento. Ci vorranno ulteriori indagini per accertare i presunti cori discriminatori di matrice razziale, religiosa e territoriale. Erano quasi mille i supporter biancocelesti allo stadio per il big match dell'ultima giornata di campionato che ha sorriso alla banda di Sarri.    

Tifosi Lazio presenti a Napoli: aperta l'indagine 

“Il giudice sportivo, letto il rapporto dei collaboratori della Procura federale, ritiene necessario che venga acquisita a cura della medesima Procura una dettagliata relazione da parte dei responsabili dell’Ordine pubblico in ordine ai fatti riportati, che coinvolgono l’intera tifoseria della Soc. Lazio presente (nel numero di 983 sostenitori), relativamente alla segnalazione di cori discriminatori di matrice razziale (avverso calciatori avversari in campo) e religiosa (avverso tifoseria di altra squadra), nonché cori denigratori di matrice territoriale (avverso la tifoseria avversaria), intonati in più occasioni durante l’incontro dai suddetti sostenitori in percentuali diverse fino alla totalità, comprensivamente delle iniziative assunte anche ai fini della identificazione dei suddetti tifosi e la con- ferma circa la loro appartenenza a gruppi della tifoseria organizzata presenti allo Stadio Olimpico durante le gare casalinghe della società biancoceleste″, si legge nel comunicato ufficiale.  


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti