Milan, tutti i potenziali investitori cinesi: confermata anche la China Merchant Bank

Banche, colossi statali e aziende private nell'elenco consegnato da Sino Europe a Fininvest alla firma del preliminare: tre di questi dovranno essere confermati al closing
Milan, tutti i potenziali investitori cinesi: confermata anche la China Merchant Bank
Pasquale Campopiano
TagsSerie AMilantcl

ROMA - La conferma di TCL Corporation, colosso dell'elettronica con fatturato da 16 miliardi di dollari e terzo produttore mondiale di televisori, nella lista dei possibili investitori cinesi che stanno per acquistare il Milan di Fininvest e di Silvio Berlusconi col passare dei giorni si sta trasformando anche nella concreta possibilità che TCL sia, a conti fatti, anche uno degli effettivi acquirenti del Diavolo. Con quali quote e quale tipo di investimento si vedrà, ma fonti vicino alla trattativa raccontano di un coinvolgimento sempre più reale del gigante di Huizhou nella trattativa. Nei giorni scorsi il Corriere dello Sport aveva anticipato anche il coinvolgimento delllo stato cinese attraverso, la China Huarong, colosso di asset managment con proprietà per 118 miliardi di dollari e fatturato superiore agli 11 miliardi. Confermato anche questo nome nella lista dei possibili investitori, da confermare il suo concreto inserimento nell'acquisto. Lista che nelle ultime ore è stata arricchita con i nomi anticipati dal Sole24ore: la China Construction Bank, la seconda, potentissima, banca cinese (173 miliardi di capitalizzazione); la Ping An insurance, fatturato da 60 miliardi, secondo colosso assicurativo secondo solo alla China Life collegata alla Huarong; e la Baoshang Bank, istituto bancario della Mongolia. La novità delle ultime ore è che in questa lista, che comprende anche gli iniziali nomi usciti alla firma del preliminare lo scorso 5 agosto, e cioè Yonghong Li (chairman della Sino Europe) e il fondo a partecipazione statale Haixia (oltre alla Jilin Yongda, piccola azienda che produce magneti), è confermata anche la presenza di un nome circolato proprio ieri, la China Merchant Bank, potentissima banca cinese del Guangdong, fatturato da 48 miliardi di dollari, assets per 843 miliardi.

LA CHINA HUARONG NELL'AFFARE

MILAN MONSTRE? Conferme. Che spalancano le porte dei sogni a milioni di tifosi rossoneri in trepida attesa affacciati da mesi sull'incredibile storia della cessione del Milan di Berlusconi ai cinesi. I nomi della lista dei potenziali investitori consegnata dalla Sino Europe, il fondo cinese che sta acquistando il Diavolo, a Fininvest, lo scorso 5 agosto, sono praticamente venuti quasi tutti fuori. Sono "grossi", economicamente potenti e coinvolgono a pieno titolo lo stato cinese. Ma le conferme di queste ultime ore, hanno bisogno di ulteriori conferme, che arriveranno soltanto entro fine mese. Perché da fonti molto vicine alla cessione si viene a conoscenza che nelle prossime due settimane la lista dei potenziali investitori si trasformerà in quella degli acquirenti effettivi. Le stesse fonti confermano che da accordi sottoscritti tra le due parti in trattativa, c'è una clausola fortemente voluta da Fininvest ai tempi della firma e chiaramente vincolante: che almeno tre di questi grandi colossi dell'economia cinese fossero presenti nella lista finale, quella degli effettivi compratori del Milan; e anche che fossero presenti con una certa quota percentuale nell'acquisizione. Lista che, come detto, sarà consegnata nelle mani di Marco Fassone, futuro amministratore delegato e direttore denerale del Milan dei cinesi, e soprattutto di Fininvest, nelle prossime settimane. La sensazione è che ormai la trattativa stia per scollinare e che fino al closing, comunque vada a finire, qualsiasi nome fra questi venga confermato come reale acquirente del Diavolo, il Milan finirà in mani ricche e potenti. Certo, resterà da stabilire il tipo di partecipazione e quale fra questi potentissimi nomi sia un sottoscrittore reale del fondo Sino Europe con quote superiori al 10%, ma tutto procede verso una chiusura dell'operazione e tutto sembra portare a un finale targato Cina decisamente ambizioso.                                                                                                                                                                                                                  paskampo

TCL CORPORATION, MILAN IN 4 K

Milan, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti