Milan, Gattuso: «Squadra molle, dobbiamo ritrovare certezze»
© LAPRESSE
Milan
0

Milan, Gattuso: «Squadra molle, dobbiamo ritrovare certezze»

Il tecnico analizza il pareggio contro l'Udinese: «Quando non si è brillanti e lucidi la palla inizia a pesare 120 chili»

ROMA - "Dobbiamo ritrovare le nostre certezze e stare tranquilli. Facile parlare di schemi, le stiamo provando un po' tutte ma è un periodo". L'allenatore del Milan Gennaro Gattuso analizza così ai microfoni di Sky il pareggio casalingo per 1-1 contro l'Udinese che lancia incognite importanti sulle potenzialità dei rossoneri di poter competere fino al termine del campionato per la lotta a un piazzamento Champions.

SQUADRA MOLLE - Problema di testa per il Milan ma anche di tenuta fisica contro un avversario che ha dimostrato di essere in forma: "Nel secondo tempo ho visto una squadra molle. Sull’1-1 - aggiunge Gattuso - abbiamo rischiato anche il ko. Nel primo, abbiamo sfiorato il secondo gol, ma dopo 20 secondi abbiamo preso il pareggio. Ma io penso che sia anche una questione di gamba. Ci siamo fatti prendere dalla velocità dei giocatori dell’Udinese". Problema di tenuta fisica a parte, per Gattuso il problema è anche a livello mentale quando sottolinea che i suoi devono togliersi la paura ed evitare di giocare con il freno a mano tirato. "In una stagione - precisa - la squadra può avere degli alti e bassi. Dobbiamo ritrovare le nostre certezze, stare tranquilli. Quando non si è brillanti e lucidi la palla inizia a pesare 120 chili. Da domani analizziamo ed evitare di darci delle martellate".

Milan-Udinese: pari amaro per i rossoneri

SCHEMA DA RIVEDERE - In occasione della sfida odierna Gattuso ha provato lo schema con Paquetà a supporto di Piatek e Cutrone senza ottenere grandi risultati visto anche l'infortunio del brasiliano nel primo tempo. Gattuso prova così a giustificare la sua scelta sul modulo messo in campo contro l'Udinese: "Per riuscire a muovere la classifica e vincere le partite bisogna provare determinate cose, ma in un giorno e mezzo il modulo non può avere la stessa fluidità di uno schema che usi da anni. Ci vuole tempo. Oggi tante cose non sono venute bene"

BOLLETTINO INFORTUNI  - Il pensiero di Gattuso si sposta anche sugli infortunati a partire da Gianluigi Donnarumma. Il portiere rossonero non attraversa un periodo positivo e, dopo l'errore clamoroso durante Samp-Milan, è stato costretto a lasciare il campo nella partita di stasera causa infortunio muscolare. Sulle sue condizioni Gattuso spiega che ne saprà di più nella giornata di domani così come per Paquetà che ha subito una distorsione. Per quanto riguarda Kessiè, Gattuso precisa che l'ivoriano ha interrotto l'allenamento ieri. Dopo una prova in mattinata e una risonanza nel pomeriggio è stata evidenziata una infiammazione; da qui la decisione di non rischiarlo. Infine, su Suso Gattuso precisa che lo spagnolo ha "preso una botta al collo del piede sia ieri che stamattina e non si è allenato, speriamo di riaverlo con la Juve"

MIlan, la crisi continua. Ecco i paperoni del calcio

Tutte le notizie di Milan

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti