Le pagelle di Milan-Udinese: Brahim Diaz show, bene De Ketelaere. Messias dannoso

La squadra di Pioli vince all’esordio: scopriamo i voti giocatore per giocatore
Le pagelle di Milan-Udinese: Brahim Diaz show, bene De Ketelaere. Messias dannoso
4 min
Alberto Polverosi
TagsMilan

Milan-Udinese 4-2, le pagelle rossonere:

Pioli (all.) 7  
Quattro gol, vittoria giusta e a tratti il solito Milan spumeggiante, ma qualcosina da sistemare c’è ancora, soprattutto nella fase difensiva: se la linea è così alta, il rischio di beccare il contropiede esiste, eccome. 

Maignan 6  
Si arrabbia con i suoi compagni per il primo gol, non ha colpe nemmeno per il secondo. Nessun intervento degno del suo livello. 

Calabria 7,5  
Ora basta con questa storia che il Milan è forte solo a sinistra. Lo avrà pensato di sicuro in questa calda estate, visto che appena ripartito il campionato è lui, il terzino destro, il vero protagonista insieme a Diaz, che peraltro si fa vedere spesso dalle sue parti. Con i primi due attacchi riporta la squadra in vantaggio, col rigore procurato prima, con l’assist poi. E’ sempre presente. 

Kalulu 7  
Un boato dei 70.000 di San Siro quando questo ragazzone potente e veloce si stacca da Success e va a portare via la palla a Deulofeu. Chiusura strepitosa che vale un gol. E’ in una condizione fisica incredibile. 

Tomori 6  
Con la difesa che Pioli vuole sempre più alta, sbaglia un intervento sulla palla e fa nascere un’occasione da gol per i friulani. Per sua fortuna c’è Kalulu... 

Hernandez 6,5  
Segna su rigore, ma non infiamma la sua fascia come al solito. È un po’ meno dirompente anche perché stavolta il Milan preferisce la corsia opposta. 

Doppio Rebic, Diaz ed Hernandez: Milan show con l'Udinese
Guarda la gallery
Doppio Rebic, Diaz ed Hernandez: Milan show con l'Udinese

Bennacer 6,5  
La solita buona gestione della manovra, con equilibrio e intelligenza. 

Krunic 6  
Sta dalla parte di Pereyra e ci sta bene. Partita di sostanza, come ormai ha abituato la platea rossonera.  
Pobega (39’ st) sv  
Farà comodo in questa stagione. 

Messias 5,5  
Poco coinvolto in attacco, dannoso in difesa: il 2-2 è sulla sua coscienza, non si accorge che Masina gli spunta alle spalle. 

Saelemaekers (27’ st) 6  
Entra bene in partita, con qualche spunto. 

Milan, il nuovo look di Ibra fa impazzire San Siro: treccia da Samurai!
Guarda la gallery
Milan, il nuovo look di Ibra fa impazzire San Siro: treccia da Samurai!

Brahim Diaz 8  
Sente soffiare forte il vento della concorrenza. Non solo il tanto atteso De Ketelaere, ma anche Adli è pronto a portargli via il posto. Così l’ex madridista gioca una partita da autentico protagonista, nel primo tempo entra in tutte le azioni pericolose, comprese quelle dei due gol, nel secondo si mette in proprio sfruttando la dormita di Masina e Perez. Ma non si ferma lì: va a rubare palla a Pereyra e la mette sul piede vincente di Rebic. 

De Ketelaere (27’ st) 6  
Si fa dare palla dalla difesa, sale, imposta, lancia e arriva in area a rimorchio. Riesce anche a segnare, ma Origi è in fuorigioco nel momento dell’assist. Il giocatore c’è e si sapeva, il suo debutto è positivo. 

Leao 6  
Giornata alla Leao quando non è pienamente dentro se stesso. Ha qualche responsabilità sul gol di Becao e quando c’è da attaccare non incide. Un solo spunto alla sua maniera, ma il tiro finale è alto seppur di poco. 

Origi (39’ st) sv  
Cerca di farsi notare quando ormai la partita è andata via. 

Rebic 7,5  
Giroud acciaccato, Origi ancora fuori e allora Ante si prende tutto lo spazio che Pioli gli mette a disposizione segnando il 2-1, partecipando senza strafare alla manovra offensiva dei campioni d’Italia e alla fine chiudendo la partita col 4-2. 

Giroud (27’ st) sv  
Si mangia una palla-gol.  


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Milan, i migliori video

Commenti