Il Milan accelera per lo stadio, acquistato il terreno di San Donato: i dettagli

I rossoneri si allontanano sempre di più da San Siro: il sindaco della cittadina dove sorgerà il nuovo impianto ha parlato in conferenza stampa
2 min
TagsMilan

Il destino del Milan è sempre più lontano da San Siro e in giornata è stato fatto un passo avanti importante verso il nuovo stadio dei rossoneri. Infatti, il Milan ha notificato l'acquisto del terreno di San Donato dove verrà costruito il nuovo impianto.

Milan,i dettagli sull'acquisto del terreno per il nuovo stadio

Il terreno è grande circa 256mila metri quadri per il quale SportLifeCity, società acquisita dal Milan in estate, aveva già un accordo preliminare. Dell'acquisto ne ha parlato il sindaco di San Donato Francesco Squeri in conferenza stampa: "L’impianto avrà 70 mila posti, due livelli di parcheggi per 3.500 posti, un albergo, ristorazione, uffici, uno store del Milan, un museo, una grande piazza e un auditorium". 

Il rogito completato ieri è il passaggio finale del preliminare di acquisto per il terreno sul quale si era già impegnata SportLifeCity (la società che il Milan controlla ora al 90%, dopo averla rilevata nel luglio del 2023). Si tratta di un terreno che è già stato oggetto di approvazione per la sua destinazione d’uso e che quindi rientra nel Piano Integrato d’Intervento (PII).

La cifra investita per il terreno è decisamente inferiore a 40 milioni di euro. La somma in questione si riferisce infatti si riferisce ai versamenti da parte dell’azionista di controllo RedBird per spese relative al progetto stadio, che comprendono la documentazione per la presentazione della domanda di variante urbanistica, i terreni oggetto del rogito e altri aspetti sempre legati al nuovo impianto.

Questo quanto sottolineava il Milan nel bilancio chiuso al 30 giugno 2023: «Nel corso dell’esercizio il socio di maggioranza ACM Bidco B.V. ha effettuato un versamento in conto futuro aumento di capitale a favore della Capogruppo AC Milan S.p.A. per complessivi 40 milioni di Euro necessari per coprire spese ed investimenti relativi al progetto “Nuovo Stadio” e per il rafforzamento patrimoniale della Capogruppo»


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti