Bagni: "Il Napoli può ancora crescere da qui a fine campionato"

L'ex centrocampista azzurro: "Ottimi segnali dopo la rete della Lazio: la reazione è stata la cosa migliore vista all'Olimpico"
Bagni: "Il Napoli può ancora crescere da qui a fine campionato"© ANSA
4 min

NAPOLI - Il giorno la vittoria nell'Olimpico biancoceleste dell'ex Maurizio Sarri, a Napoli si respira grande entusiasmo. I tre punti agguantati allo scadere contro la Lazio hanno permesso alla squadra di Luciano Spalletti di aggianciare il Milan in vetta alla classifica, anche se la prestazione non è stata perfetta: "Le scorie delle gare precedenti erano rimaste - è infatti l'opinione di Salvatore Bagni, intervenuto ai microfoni di Radio Marte - perché ovviamente le partite contro Barcellona e Cagliari non avevano mostrato la squadra che avevamo visto quest'anno. Abbiamo fatto degli errori gratuiti, loro hanno avuto tante occasioni non sfruttate. Noi siamo cresciuti perché Sarri nella continuità di gioco può durare un tempo. Quando loro hanno iniziato a respirare noi abbiamo iniziato a palleggiare, farli correre. Il secondo tempo è stato di livello. Ma ciò che mi è piaciuto più di tutto è stato il post gol subito. La squadra ha cominciato ad attaccare, a provarci. Questo mi è piaciuto più di tutto: segnale di grandissima ripresa. Ora siamo lì e siamo soddisfatti, per me cresceremo da qui alla fine". Domenica prossima andrà in scena al Maradona lo scontro diretto tra azzurri e rossoneri, e Bagni prova a disegnare il centrocampo napoletano prima di Spalletti: "Secondo me - spiega l'ex mediano - Lobotka già domenica sarà titolare. Demme ha fatto il suo come sempre ma sicuramente giocheranno Lobotka e Fabian Ruiz contro il Milan. Avrà un'altra settimana per trovare la condizione migliore. Il palleggio con il Milan ci servirà, vanno aggiustati molti errori gratuiti, per esempio di passaggio. Ma anche questa è scoria di prima. Fabian Ruiz ha fatto un gol da grandissimo campione ma nel primo tempo ha fatto degli errori che sembrava che fosse annebbiato. Poi però ha fatto un capolavoro di tecnica e intelligenza, all'ultimo secondo, con una coordinazione ottima per metterla lì. Mi è piaciuta la gioia immensa di tutti i componenti della squadra".

Napoli, grande festa in campo dopo la vittoria contro la Lazio
Guarda la gallery
Napoli, grande festa in campo dopo la vittoria contro la Lazio

"Col Milan feci un gol... alla Maradona"

Negli anni di Bagni calciatore, le sfide tra Napoli e Milan avevano il sapore di scudetto. Proprio come oggi: "Con il Milan - ricorda l'ex centrocampista di Napoli e Nazionale - feci forse il gol più bello della mia vita, quasi uguale a quello di Diego ai Mondiali! Il Milan è in una condizione fisica non precaria, di più. Non so se riuscirà a recuperare la forma di tutti i componenti. Lo si è visto soprattutto nella reazione, arrivavano sempre secondi sul pallone. Noi nel secondo tempo siamo cresciuti, è tornata la squadra del palleggio. Demme fa il passaggio sul medio, gli voglio bene per quello che è, per il suo impegno. Ma è ovvio che Lobotka, in questo momento, abbia più fiducia". A proposito di ricorsi storici, anche il gol descisivo di Fabian Ruiz con la Lazio può avere un omologo nel passato: "Potrebbero esserci delle analogie - concede Bagni - con quello di Giordano che fu decisivo pe rlo scudetto. Abbiamo davanti ancora gare molto ostiche, ma intanto cerchiamo di metterci davanti al Milan".

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti