Cannavaro: “Insigne via perché non ha avuto offerte dal Napoli”

Il campione del mondo 2006 dice la sua sulla separazione tra il capitano e la società di De Laurentiis: “È legatissimo ai tifosi e alla città, lo ha sempre dimostrato negli anni”
Cannavaro: “Insigne via perché non ha avuto offerte dal Napoli”© Ansa/AP
3 min
TagsCannavaroInsigne

"Dall'inizio dell'anno dico che il Napoli è una buona squadra, allenata da un grande allenatore. Insigne? Ha dato il massimo fino a oggi, non ha avuto un'offerta da parte della società e quindi ha dovuto pensare al suo futuro. È legatissimo al Napoli e a Napoli, lo ha sempre dimostrato in questi anni". Dal presente al futuro, Fabio Cannavaro si è raccontato ai microfoni di Sky Sport svelando il suo desiderio più grande. "Per me allenare il Napoli è un sogno, sono sempre stato tifoso del Napoli, fin da ragazzo. So che devo lavorare e fare le mie esperienze. Vediamo in futuro", ha aggiunto il campione del mondo nel 2006.

Spalletti: "Fischi ad Insigne? Ne ho sentiti pochi.."
Guarda il video
Spalletti: "Fischi ad Insigne? Ne ho sentiti pochi.."

Cannavaro: “Sto ricevendo tante offerte”

"L'idea, quando ho smesso, era quella di riprendere dall'inizio: il fatto di aver avuto la possibilità di parlare con la nazionale polacca, l'Everton il Watford, sicuramente mi ha fatto molto piacere. La nazionale polacca è quella che, forse, con un po' più di tempo, avrei accettato. Ma preparare una qualificazione mondiale in due giorni mi sembrava un po' poco. Sto avendo tante offerte dai Paesi arabi e asiatici ma l'idea è quella di stare qua". 

Salernitana-Bologna, Iervolino in tribuna con Cannavaro
Guarda la gallery
Salernitana-Bologna, Iervolino in tribuna con Cannavaro

Il futuro di Cannavaro: “Per adesso sto fermo”

"Futuro? Non saprei. Adesso la mia idea è quella di stare fermo, poi vediamo l'anno prossimo: mi rimetterò in gioco. In questo momento gli allenatori tedeschi sono un punto di riferimento, Klopp su tutti, perché sono quelli che da una buona fase difensiva riescono a fare anche la fase offensiva. In Italia, invece, è come stare su una salita: uno ti dà per morto, poi scali, ti alzi e te li fumi”.

Cannavaro: “Italia fuori dal Mondiale? Una catastrofe”

Mi ha sorpreso il successo degli azzurri agli Europei - ha poi detto sul capitolo Nazionale - perché l'Italia era una squadra inizialmente non tra le favorite. Però, strada facendo, si è compattata e Mancini è riuscito a creare un gruppo straordinario. Per gli spareggi di ora, non sarà facile andare in trasferta in Portogallo. Mi preoccupa molto, ma questa Nazionale ci ha abituato a fare grandi cose, come vincere l'Europeo a casa degli inglesi", ha dichiarato ancora Cannavaro. "Mi auguro che il 'Mancio' resti per tanti anni. Poi, magari, in futuro, spero che ci sarà la possibilità per me di tornare a far parte di quella che è sempre stata una mia casa. Adesso la cosa principale è andare al Mondiale, perché, per una Nazionale come la nostra, saltare due edizioni di fila sarebbe davvero un dramma, una catastrofe", ha concluso l'ex difensore azzurro.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti