Napoli, rimpatriata di ex a Milano: Ghoulam fa visita a Koulibaly e Jorginho

L'esterno algerino, attualmente svincolato, ha incontrato i due ex compagni davanti a un hotel cittadino alla vigilia di Chelsea-Milan, per poi postare una foto della maglia dei Blues donatagli dal centrale senegalese
Napoli, rimpatriata di ex a Milano: Ghoulam fa visita a Koulibaly e Jorginho
3 min

Metti una sera a cena a Milano, ricordando i bei tempi (recenti) andati e immaginando magari di ritrovarsi ancora assieme, ma da avversari, su qualche campo di calcio.

Milan-Chelsea, la partita degli amarcord

La partita tra Milan e Chelsea sarà un vero e proprio affare di cuore per diversi dei giocatori che la vivranno dal campo, ben più rispetto alla gara d’andata. Da Thiago Silva, che tornerà in quel San Siro dove è diventato grande, fino a Kalidou Koulibaly, di scena per la prima volta in Italia due mesi dopo l’addio al Napoli dopo otto stagioni. Senza ovviamente trascruare Jorginho, che a giocare in Italia è abituato grazie alla nazionale di Roberto Mancini, ma che al Meazza ritroverà qualche compagno in azzurro come Sandro Tonali.

Ghoulam e la sorpresa agli amici Koulibaly e Jorginho

A poche ore dal match, intanto, gli stessi Koulibaly e Jorginho ne hanno approfittato per regalarsi un altro amarcord, con un compagno storico al Napoli come Faouzi Ghoulam. La rimpatriata tra tre dei giocatori più amati del Napoli delle ere Benitez e Sarri è avvenuto durante il ritiro del Chelsea a Milan, davanti all'hotel Gallia dove l’esterno algerino si è presentato per fare una sorpresa ai due vecchi amici. Idea particolarmente gradita se è vero che, come postato dallo stesso Ghoulam attraverso una Story su Instagram, Koulibaly ha regalato all’ex compagno una maglietta del Chelsea, con tanto di nome e numero d’ordinanza, orgogliosamente mostrata dal fluidificante mancino.

Ghoulam e Jorginho, i "gemelli" del vecchio Napoli

Ghoulam, classe ’91, che lo scorso 30 giugno ha concluso la propria esperienza al Napoli dopo otto stagioni pieni di partite di alto livello, ma infarcite anche da tanti infortuni che ne hanno inevitabilmente condizionato la carriera, è tuttora svincolato. A unire l’algerino a Koulibaly e Jorginho sono le date di arrivo a Napoli, pressoché coincidenti: Ghoulam e il regista italo-brasiliano sono sbarcati in azzurro nel gennaio 2014, precedendo di soli cinque mesi quello che sarebbe diventato a breve il Comandante della difesa azzurra per otto anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti