<span style="line-height: 20.8px;">Palermo, Zamparini "dimissiona" Iachini: «È un deficiente»</span>

Faccia a faccia senza riappacificazione tra l'allenatore e il patron rosanero: «Fa giocare male la squadra, richiamo Ballardini»
Palermo, Zamparini "dimissiona" Iachini: «È un deficiente»© ANSA
2 min

PALERMO - Beppe Iachini avrebbe presentato le proprie dimissioni a Maurizio Zamparini, che non ha ancora ufficialmente deciso se accettarle o meno. Decisive le polemiche del presidente dopo la sconfitta a San Siro contro l'Inter. Dopo aver incontrato i giocatori a gruppetti durante la mattina, il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha parlato allo stadio Renzo Barbera con il tecnico. Adesso si attendono le decisioni di Zamparini che ha dichiarato: «Iachini? Non so perché si è incaz..., motivi suoi. Ora se ne vuole andare, stiamo cercando di fermarlo insieme ai giocatori. Non vuole dialogare con la società, è impazzito, non è più Iachini. È un deficiente che fa giocare male la squadra, perde le partite e nelle ultime 13 ha fatto una media di 0,7 punti a partita e non accetta nemmeno che gli diciamo "cerca di mettere bene la squadra in campo". Iachini mette la squadra male in campo. Ha una mentalità perdente».

A uno dei pochi tifosi presenti al Barbera, che lo contestava ("basta, te ne devi andare, meglio in serie C che in serie A con un presidente così", ha detto il supporter rosanero) il presidente ha detto: «Sono stanco di Palermo, molto stanco». Nelle ultime 4 stagioni Zamparini ha cambiato 14 allenatori, di cui 8 solo quest'anno. La seduta d'allenamento di oggi è stata diretta da Giovanni Tedesco. Possibile un ritorno di Ballardini, confermato anche da Zamparini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti