Roma, Spalletti: «Gervinho? Resti solo se convinto. Ho parlato con El Shaarawy, è carico»

Il tecnico giallorosso in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Juventus: «Cerchiamo anche un difensore. A Torino per fare la partita, possiamo vincere e abbiamo una grande chance per tornare in corsa»
Roma, Spalletti: «Gervinho? Resti solo se convinto. Ho parlato con El Shaarawy, è carico»© LaPresse
TagsRomaSpallettiNotizie Roma

ROMA - «Gervinho è turbato dalle voci di mercato, deve restare solo se è convinto. Ho parlato con El Shaarawy, è carico. La difesa? Stiamo monitorando la situazione, cerchiamo rinforzi anche in questo reparto». Luciano Spalletti commenta così gli ultimi sviluppi di mercato che riguardano la Roma, alla vigilia dell'importante posticipo in casa della Juventus. Dopo una settimana di intense prove tattiche, l'allenatore giallorosso non esclude sorprese e l'arretramento di De Rossi in difesa: «La difesa a tre? La squadra deve essere pronta a cambiare atteggiamento in campo, è possibile che si parta con questo sistema, ci abbiamo lavorato di più durante la settimana. Ho calciatori che hanno le qualità giuste per poterlo fare. Rudiger? Sta meglio, la sua fisicità ci sarà utile».

VIOLA E SENSI - Il tecnico apre la conferenza stampa con un omaggio a Dino Viola e alla famiglia Sensi: «Volevo ricordare un grande presidente come Dino Viola a 25 anni dalla sua scomparsa. Ringrazio la famiglia Sensi perché ho ricevuto un bel messaggio da Maria».

VIDEO - DA SPALLETTI OMAGGIO A VIOLA E ALLA FAMIGLIA SENSI

Spalletti omaggia Dino Viola e la famiglia Sensi
Guarda il video
Spalletti omaggia Dino Viola e la famiglia Sensi

«CONVINTI DI POTER VINCERE» - Juventus-Roma è un crocevia fondamentale della stagione giallorossa, quasi un'ultima chiamata per la lotta scudetto. Per Spalletti è un'opportunità: «La Juventus è stata molto brava in una stagione come questa, complimenti per lo stile. Per quello che riguarda noi, se abbiamo l'idea di poter vincere probabilmente ci possiamo riuscire. Se abbiamo l'idea di non farcela, sicuramente sarà così. Sappiamo di avere delle qualità e delle potenzialità, degli spazi dove ci possiamo inserire. Tenteremo di fare quello, andremo a fare la partita contro una squadra che sta attraversando un grandissimo momento. Abbiamo una possibilità unica per tornare in corsa. La Juventus ha trasmesso nella testa dei giocatori cosa vuol dire mettersi addosso quella maglia, una cosa che dovremo saper fare anche noi a qualsiasi livello. Ci stiamo lavorando, vedo una crescita sulla serietà, la responsabilità e il carattere che deve avere uno che frequenta lo spogliatoio di una squadra come la nostra, che porta in giro per il mondo la maglia con il nome di Roma».

VIDEO - SPALLETTI: VINCERE PER RIENTRARE IN CORSA

Spalletti: "Vincere per rientrare in corsa"
Guarda il video
Spalletti: "Vincere per rientrare in corsa"

GERVINHO E EL SHAARAWY - Spalletti commenta anche le ultime notizie di mercato: conferma l'arrivo di El Shaarawy e saluta Gervinho, vicino al trasferimento in Cina. «Il mercato dove bisogna essere bravi a inserirsi in delle situazioni, è un mercato parziale perché chi ha giocatori forti se li tiene. Noi dovremo essere bravi a sostituire in caso di partenze, e cercare di migliorare la nostra situazione ideale. Lo stiamo facendo in base a quelle che erano le situazioni già avviate da Sabatini. Con Gervinho ho parlato, il ragazzo è un po' turbato da altre proposte, noi riteniamo che Gervinho sia molto importante per noi. Però per me è altrettanto importante è che lui voglia mettere il suo corpo, la sua anima e il suo cuore. Se non fa così, le cose parziali non le voglio: si va oltre. El Shaarawy? È un giocatore che ricordo in maniera molto positiva, ha tecnica, qualità e corsa. Sa fare gol, si è un pochino perso, ci ho parlato e mi ha dato segnali che mi sono piaciuti»

CASTAN? LA ROMA VIENE DOPO - Il tecnico della Roma è intervenuto anche sul futuro di Castan: «Ho assoluto rispetto per il calciatore e l'uomo Castan, lui sta attraversando un momento sicuramente difficile per cui lo dobbiamo lasciare tranquillo. Penso che avere una continuità in campo può essere il decorso giusto per lui. Valuteremo e parleremo con lui, cercheremo di fare tutto il possibile per il suo meglio. In questo caso qui, la Roma viene dopo. Ora pensiamo all'uomo e al calciatore Castan».

DIFESA E MERCATO - Al di là della situazione di Castan, la Roma cerca comunque un difensore che non sarà Caceres. Allegri, in conferenza stampa, ha blindato il calciatore uruguaiano«Stiamo cercando anche in difesa, stiamo monitorando la situazione e può avere degli sviluppi in base a quello che succede. Con Walter Sabatini ho un bel rapporto, ci conoscevamo già prima e ci eravamo già confrontati in passato su calciatori, da addetti ai lavori. Tra noi c'è la massima collaborazione, gli ho dato quel regalo che vi avevo detto, tre stecche di sigarette», ha aggiunto Spalletti.

TOTTI - Le novità di formazione potrebbero riguardare anche l'attacco, perché Totti è recuperato ed è stato provato con Dzeko: «Totti ha subito un grande infortunio e probabilmente alla sua età per il recupero completo ci vuole un po' di più rispetto al passato. Questa settimana ha fatto tutto ed è a disposizione. Può coesistere con Dzeko, come abbiamo provato questa settimana».

VIDEO - SPALLETTI: GERVINHO RESTI SE E' CONVINTO

Spalletti: "Gervinho? Resti solo se convinto. El Sha è carico"
Guarda il video
Spalletti: "Gervinho? Resti solo se convinto. El Sha è carico"

«ASPETTIAMO DZEKO» - In conclusione, Spalletti ha invitato i tifosi a essere più pazienti con Dzeko: «Con un nove in campo non dobbiamo fare fatica, perché Dzeko ha le qualità per essere questo nove, ha tutto. Basta aspettare il momento che poi si sbloccherà, la tranquillità che gli può dare solo il risultato e il gol. Bisogna che Edin senta la fiducia di chi gli sta intorno, è difficile soprattutto a Roma trasferire fiducia a un giocatore che non sta facendo bene il suo lavoro, vogliamo andare subito all'obiettivo, siamo assetati, ma in questo momento dobbiamo essere pazienti perché il calciatore è forte. Non ha punti deboli, ci puoi fare tutto, per me è perfetto. Bisogna aspettare un attimo e lui verrà».

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti