Roma, l'agente di Schick «Basta lamentarsi, deve lavorare»
© LAPRESSE
Roma
0

Roma, l'agente di Schick «Basta lamentarsi, deve lavorare»

Solamente tre gol in campionato per l'attaccante ceco che cerca una maglia per la gara contro il Genoa. Il procuratore: «Vuole rimanere a Roma»

ROMA - Trenta presenze stagionali e solamente cinque reti realizzate, due delle quali al modesto Entella in Coppa Italia. Altra stagione da dimenticare per Patrik Schick, l'investimento più oneroso della storia della Roma continua a non convincere e a deludere il club giallorosso. Ranieri al suo arrivo a Trigoria aveva dato piena fiducia a Schick, salvo poi fare marcia indietro e abbandonare il progetto a due punte nelle ultime due partite e mezzo per dare maggiore supporto a Dzeko: «Schick diventerà un campione, ma deve essere meno timido. Ognuno matura con i suoi tempi», le parole del tecnico. 

«STANCHI DEL PSG, GLI ARABI VOGLIONO LA ROMA». PALLOTTA SMENTISCE

Poca grinta e cattiveria in campo, non in allenamento. Il ceco sta facendo gli straordinari a Trigoria per tornare tra i titolari in questo finale di stagione. Schick si è allenato anche durante i due giorni di riposo concessi da Ranieri nel post Cagliari e vuole convincere il tecnico a dargli una possibilità per la sfida di Marassi contro il Genoa. «Patrik non deve lamentarsi, ma lavorare», le parole dell'agente del ceco Pavel Paska al portale idnes.cz. «Non sono arrabbiato perché sta giocando poco, la Roma è una grande squadra e ha tanti attaccanti forti come Dzeko, El Shaarawy, Perotti Kluivert... Schick ha solamente ventitré anni, avrà tempo per segnare dieci gol o più a stagione»

Nonostante le voci di mercato che lo vorrebbero lontano dalla Roma (richieste dalla Bundesliga), Schick non si vede lontano dalla Roma: «Ho incontrato la scorsa settimana il nuovo direttore sportivo (Massara, ndr), la nostra volontà è di rimanere qui. È chiaro che la prossima stagione sarà decisiva per lui, Patrik dovrà dare tutto, soprattutto mettere la cattiveria che gli sta un po' mancando».

Anche per questo Schick sta continuando a lavorare Jan Mühlfeit, uno dei mental coach più noti della Repubblica Ceca e degli Stati Uniti. L'ex manager della Microsoft è autore del best seller «The positive leader», libro in cui spiega come sbloccare il potenziale umano che c’è in ogni persona. E la Roma si augura proprio che Schick riesca a sbloccarsi il prima possibile per ritrovare il talento visto alla Sampdoria e guadagnare nell'investimento portato avanti due anni fa. 

 

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

 

Calciomercato in Diretta