Un vegano a Roma: ecco Smalling, un gigante per Fonseca
© Getty Images
Roma
0

Un vegano a Roma: ecco Smalling, un gigante per Fonseca

Il difensore arriva dal Manchester United con il quale ha giocato oltre trecento partite e vinto nove trofei

ROMA -Da quando sono diventato vegano sono migliorato“. Difficile però rinunciare alle delizie della cucina romana, con il filetto di baccalà fritto, la pasta alla carbonara o l'abbacchio. Chris Smalling è pronto a resistere alle tentazioni culinarie della capitale per concentarsi esclusivamente sul suo obiettivo: difendere la Roma e guidare un reparto che nella prima giornata di campionato ha mostrato più di una lacuna

Roma, è Smalling il mister X per la difesa

Il centrale del Manchester United arriva in giallorosso con la formula del prestito secco a tre milioni di euro, per velocizzare l'operazione e non incagliarsi in problemi burocratici su diritti od obblighi di riscatto. Sicuramente il riscatto lo cercherà il difensore inglese, messo ai margini dei Red Devils dopo l'arrivo di Maguire dal Leicester per 87 milioni di euro. Il difensore più costoso al mondo ha chiuso le porte al trentenne (li compirà il prossimo 22 novembre), costretto a trovare un'altra squadra per continuare a giocare con regolarità e magari ritrovare la nazionale persa nel 2017 per lasciare spazio a giovani promettenti come Stones e proprio Maguire. 

Colpo Roma: Chris Smalling

Attenzione, perché Chris Smalling nonostante la concorrenza di Bailly e Lindelof la scorsa stagione ha totalizzato trentaquattro presenze stagionali realizzando anche un gol. Ha pagato (e a caro prezzo) però il doppio impegno di Champions contro il Barcellona, per i quattro gol subiti in due partite ma soprattutto per la gomitata a Messi che ha procurato alla "Pulce" la rottura del setto nasale. Incidenti di percorso di un giocatore che ha trovato molte soddisfazioni nella sua carriera. 

Gonalons, si complica la pista Rennes. Il Besiktas ci prova in extremis

Il difensore centrale, alto 192 centimetri  ma veloce e forte nel gioco di testa, ha infatti vinto due Premier League, quattro Community Shield, una coppa d'Inghilterra, una coppa di lega inglese e un'Europa League giocata da protagonista, con tanto di assist vincente per la vittoria nella finale contro l'Ajax. Dall'esordio con Roy Hodgson,  il 17 settembre 2009 fino all'ultima partita ufficiale giocata 12 maggio scorso, Smalling di Londra ha totalizzato ben 323 gare e 18 gol. Lascia dopo dieci anni per abbracciare un'altra maglia rossa, con la speranza di dimostrare a Solskjaer (con il quale non è mai decollato il rapporto) il suo valore e far innamorare i suoi nuovi tifosi. 

Totti: "La Roma deve rinforzarsi se vuole entrare in Champions"

 

Tutte le notizie di Roma

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...