Roma, sospesa l’inibizione di Fienga: può operare sul mercato

Il Ceo giallorosso era stato precedentemente sanzionato per un mese a causa del caso Napoli-Roma sul distanziamento sociale
Roma, sospesa l’inibizione di Fienga: può operare sul mercato© LAPRESSE

ROMA - Inibizione sospesa, il CEO della Roma potrà operare sul mercato fino alla scadenza. Guido Fienga da qui al 5 ottobre potrà condurre trattative con club ed agenti (in particolar modo l’acquisto di Chris Smalling e di un vice-Dzeko). Il presidente della Corte d’appello federale ha infatti sospeso l’inibizione dell’ad giallorosso fino al giorno del ricorso, che verrà discusso lunedì. Questo perché, nel caso in cui Fienga venga definitivamente assolto il 5 ottobre a mercato ormai chiuso, la Roma verrebbe penalizzata in quanto il suo dirigente non avrebbe potuto condurre le trattative. L'inibizione era arrivata dalla sentenza del Tribunale Federale Nazionale in merito alla vicenda legata al mancato rispetto delle norme anti-Covid da parte della panchina giallorossa nella partita del San Paolo dello scorso campionato.

Da Chiesa a Smalling: ecco gli obiettivi di mercato delle big di Serie A
Guarda la gallery
Da Chiesa a Smalling: ecco gli obiettivi di mercato delle big di Serie A

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti