Pellegrini. “Roma unita, gli screzi si risolveranno. El Shaarawy può farci bene”

Le parole del centrocampista giallorosso al termine del match contro lo Spezia
Pellegrini. “Roma unita, gli screzi si risolveranno. El Shaarawy può farci bene”© ANSA

ROMA - La Roma soffre ma vince. Una partita da cardiopalma per la squadra giallorossa che è riuscita a battere lo Spezia 4-3 al 92' grazie al gol di Lorenzo Pellegrini. Il capitano giallorosso (assente Dzeko) ha salvato la Roma da un pareggio arrivato solo qualche minuto prima, tre punti importanti che salvano anche Fonseca e regalano un po' di serenità all'ambiente giallorosso. Al termine del match Lorenzo Pellegrini è intervenuto ai microfoni di Sky per commentare il risultato.

Hai deciso di far venire un infarto a tutti i tifosi?
Finché gli infarti sono questi penso che a loro stia bene. A noi va benissimo così, siamo contenti.

Roma, Borja Mayoral raggiunge Dzeko a 8 gol. Pellegrini fa 100 presenze in giallorosso

L’abbraccio finale con Fonseca vale più di mille parole
Penso che si sia visto che questo gruppo è unito dal primo all’ultimo membro. L’abbraccio non è stato tra me e Fonseca, ma anche con tutti i membri della nostra famiglia, composta da giocatori, medici e ragazzi infortunati. Noi siamo questo, ciò che si dice fuori non ci interessa.

Pellegrini segna, Fonseca corre ad abbracciare la squadra
Guarda la gallery
Pellegrini segna, Fonseca corre ad abbracciare la squadra

Che effetto fa rivedere le immagini del gol?
Un bell’effetto, secondo me abbiamo fatto un’ottima partita anche se abbiamo sbagliato sia davanti che dietro: potevamo essere un po’ più cinici e un po’ più attenti in difesa. Alla fine penso che, in questa settimana ricca di difficoltà, sia stato bello vincere e abbracciarci tutti insieme.

Per ripartire con Fonseca saranno fondamentali le sfide con Verona e Juventus?
Credo che più che ripartire dobbiamo confermare quello che abbiamo fatto da inizio stagione. Come ha detto il mister, è stata una settimana complicata perché abbiamo perso il derby e siamo usciti dalla Coppa Italia, competizione alla quale tutto il gruppo teneva molto. A parte due brutte partite, ed ammettiamo che lo sono state, l’importante era continuare a vincere: in un modo o nell’altro, ci siamo riusciti.

Dzeko-Fonseca, rottura totale: la verità dietro l'esclusione

Si risolveranno tutti gli screzi in questa settimana?
Ne sono sicuro, intanto era importante vincere perché non vincere oggi sarebbe stato brutto per tutti. Ora abbiamo una settimana per prepararci alla prossima partita e farlo dopo una vittoria rinfranca l’animo di tutti. Per il resto sono d’accordo, a patto che tutti capiscano che siamo un gruppo unito: oggi si è visto.

Roma, 4-3 allo Spezia: Pellegrini salva Fonseca
Guarda la gallery
Roma, 4-3 allo Spezia: Pellegrini salva Fonseca

Siete di nuovo terzi. Passata questa settimana, cosa deve trovare tecnicamente la squadra per restare in alto in campionato?
Oggi abbiamo rischiato di perdere una gara impossibile da perdere, sia per il gioco che per le occasioni che abbiamo avuto. Dobbiamo cercare di continuare così e concretizzare meglio le chance che ci vengono concesse o che creiamo. Serve anche stare più attenti e compatti dietro: anche oggi abbiamo avuto degli incidenti, ma sono sempre dalla parte dei miei compagni. Tutti possono sbagliare, era fondamentale finire questa settimana con una vittoria.

Sei contento dell’arrivo di El Shaarawy? Cosa può dare alla Roma?
Non so niente, siamo molto amici e penso che tutti sarebbero contenti se riuscisse ad arrivare. Per ora, non so nulla: mi auguro arrivi, è un giocatore importante e un ragazzo positivo e solare. Può far bene a tutto il gruppo.

Roma-Spezia, ecco la partita di Dzeko dalla tribuna

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti