Fonseca: “Non ho preteso le scuse da Dzeko, ma la Roma non dipende da lui”

Le parole del tecnico giallorosso al termine della gara vinta contro il Verona
Fonseca: “Non ho preteso le scuse da Dzeko, ma la Roma non dipende da lui”© Getty Images

ROMA - La Roma trova la seconda vittoria consecutiva in campionato, battendo il Verona 3 a 1 grazie alle reti Mancini, Mkhitaryan e Borja Mayoral. Buona prestazione della squadra di Paulo Fonseca che reagisce al caso Dzeko e trova tre punti importanti per la lotta alla zona Champions. Al termine del match il tecnico giallorosso è intervenuto ai microfoni delle emittenti televisive: "Devo sempre mantenere equilibrio. Un tecnico diceva che gli allenatori devono avere la valigia sempre pronta. Non l’avevo assolutamente già fatta, sono sempre stato tranquillo e focalizzato sul mio lavoro", ha dichiarato a Sky.

Roma, Dzeko non fa gruppo in tribuna: il secondo tempo lo passa con Kalinic

La Roma è riuscita a segnare tre gol in nove minuti. La Roma è più matura?
"Nel primo tempo abbiamo fatto gol alla miglior difesa del nostro campionato. Non è semplice segnare a una squadra molto aggressiva e molto forte. La squadra aveva capito che per vincere sarebbe servito cambiare le nostre intenzioni". 

Approccio da squadra molto convinta. La vicenda Dzeko ha compattato la squadra?
"Sono contento che dopo la sconfitta con lo Spezia la squadra ha reagito. È una vittoria con lo spirito di squadra". 

Tutte le notizie sulla Roma

Il rapporto con Dzeko? Il bosniaco può essere ancora un valore aggiunto?
"La domanda è molto intelligente. La cosa più importante è la prestazione della squadra. Avremo la possibilità di parlare di questo, oggi voglio soffermarmi su cosa hanno fatto questi giocatori. Ho fatto melina? Da giocatore ero difensore centrale… (ride, ndr)".

 Il problema delle vittorie contro le big?
"Oggi era importante avere profondità e lucidità. È una questione di mentalità, deve capire che può vincere contro le grandi. Stiamo lavorando sulla testa dei giocatori per fargli capire che si può avere continuità anche nelle gare contro le big". 

È cambiato qualcosa nella preparazione al match?
"Abbiamo avuto un'intera settimana per lavorare di più. È stato importante avere questo tempo per lavorare bene e abbiamo recuperato dalle fatiche". 

Roma, grana Fonseca: infortunio Smalling. E Pellegrini salta la Juventus

Questa Roma può fare a meno di Dzeko?
"La squadra sta dimostrando che non dipende da un solo giocatore. La squadra ha sempre risposto bene, è un bene sentire che non dipendiamo da un solo giocatore, al di là di Dzeko". 

Roma, Dzeko all’Olimpico: in tribuna col Verona
Guarda il video
Roma, Dzeko all’Olimpico: in tribuna col Verona

Sono più importanti i principi di educazione che quelli di gioco?
"Per me sempre, i principi di educazione che ho mi guidano sempre". 

Lei ha preteso a Dzeko delle scuse?
"Non è vero". 

Roma-Verona 3-1, il tabellino

Queste le dichiarazioni di Fonseca a Roma Tv.

Una vittoria importante.
“Abbiamo affrontato una squadra forte, fatto tre gol alla migliore difesa del campionato, fatto una buona partita e vinto bene”.

La Roma ha numeri importanti.
“Si, dico sempre che la squadra crea occasioni per segnare. Oggi ne abbiamo fatti tre e potevamo farne altri. La squadra ci crede in fase offensiva, abbiamo preparato bene il match”.

I tanti lanci lunghi?
“Contro una squadra che gioca a uomo come l’Hellas abbiamo preparato questa partita per passare le loro linee di pressione attaccando la profondità e appoggiandoci a Borja Mayoral”.

Lo scetticismo intorno alla Roma?
"Quello che conta è quello che facciamo, non ciò che si dice di noi. Dobbiamo lottare insieme senza sentire cosa si dice fuori. Ci vuole equilibrio, abbiamo fatto sempre le analisi internamente e quelle contano, non quelle che si fanno fuori".

Roma, El Shaarawy all’Olimpico: “Molto emozionato”
Guarda il video
Roma, El Shaarawy all’Olimpico: “Molto emozionato”

Queste le parole di Fonseca in conferenza stampa.

Tre gol all’Hellas Verona, che era la miglior difesa…
“Nel primo tempo abbiamo disputato una partita concreta, l’Hellas Verona è una squadra forte che marca uomo a uomo, abbiamo disputato un ottimo primo tempo”.

Qual è il bilancio fino a questo momento?
“In questi 10 giorni ho cercato di mantenere equilibrio, pensando sempre alla prossima partita. Abbiamo quasi una settimana per preparare la prossima partita, per noi è importante mantenere equilibrio”.

Non l’ha turbata quello che ha sentito in generale?
“No, in questi momenti è importante pensare alla squadra e alle partite”.

La situazione con Dzeko?
Avremo tempo per parlarne, pensiamo a valutare quello che hanno fatto i calciatori, è più importante questo”.

Ha la valigia pronta?
“È sempre pronta (ride, ndr)”.

Roma, Reynolds a Villa Stuart per le visite mediche
Guarda il video
Roma, Reynolds a Villa Stuart per le visite mediche

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti