Roma, Boniek applaude Mourinho: "È un numero uno. Ora la Champions"

L'ex romanista: "Giallorossi solidi ma Feyenoord forte, sarà una finale di Conference League equilibrata. E dopo la qualificazione in Europa League spero che crescano ancora"
Roma, Boniek applaude Mourinho: "È un numero uno. Ora la Champions"
1 min
TagsBoniekMourinhoRoma

FIRENZE - "La finale di Conference League sarà equilibrata". Ne è convinto Zbigniew Boniek che ha parlato della sfida di Tirana a margine della cerimonia della 'Hall of Fame' del calcio italiano nel Palazzo Vecchio a Firenze: "La Roma è solida - ha detto il polacco - e ho visto il Feyenoord giocare contro il Marsiglia, è una formazione con attaccanti forti, preparata e sa fare ottime ripartenze".

Mourinho promosso

Lusinghiero poi il giudizio dell'ex giallorosso (ed ex juventino) sul tecnico José Mourinho: "È un numero uno nei rapporti ed è molto amato a Roma - ha detto l'attuale vicepresidente Uefa -. Ha portato la Roma dalla Conference all'Europa League, speriamo che l'anno prossimo i giallorossi vadano in Champions". Boniek ha parlato infine dell'Italia di Roberto Mancini, rimasta fuori da Qatar 2022: "Il Mondiale senza l'Italia sarà più povero, la sua esclusione è una cosa inspiegabile anche perché ci sono tante nazionali più deboli rispetto a quella azzurra".


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti