Roma, con Friedkin si vola. Fatturato record: 10,2 miliardi

Risultato senza precedenti per il Gruppo fondato nel '69 dal padre del patron giallorosso che il figlio Dan ha portato ai massimi livelli. E in Texas celebrano l'exploit pubblicando la foto di Zaniolo con la Conference League
Roma, con Friedkin si vola. Fatturato record: 10,2 miliardi© AS Roma via Getty Images
4 min
Xavier Jacobelli

E' davvero un momento d'oro per la Roma e per Dan Friedkin, dal 17 agosto 2020 suo venticinquesimo presidente. Il trionfo in Conference League si sta rivelando un formidabile volano della campagna abbonamenti del club: ha già sfondato il muro delle 33.500 tessere, mai raggiunto da diciotto anni a questa parte e punta dritta verso quota 40 mila. Intanto, sul mercato la società ha subito piazzato il colpo Matic, fortemente voluto da Mourinho per arricchire il tasso d'esperienza internazionale della squadra che scenderà in lizza nella prossima Europa League. Dal Texas, nel frattempo, arrivano ottime notizie sull'andamento del Gruppo che fa capo al miliardario il quale, secondo Forbes (ultimo rilevamento, 28 marzo scorso), viene accreditato di un patrimonio personale di 4,2 miliardi di euro. Scrive il  Chronicle100,  sezione finanziaria di Houston Chronicle: "La forte domanda di automobili e camere d'albergo dopo la pandemia ha aumentato i ricavi del Friedkin Group, le cui attività vanno dagli hotel alle automobili al cinema al calcio.  Il padre di Friedkin ha fondato l'azienda nel 1969 con il lancio di Gulf States Toyota, cresciuta fino a diventare un importante distributore di veicoli Toyota, fornendo 150 concessionari in Arkansas, Louisiana, Mississippi, Oklahoma e Texas. Il Gruppo Friedkin ha iniziato a diversificare negli anni '80 creando una divisione di autotrasporti e poi un fornitore di servizi finanziari e assicurativi per auto, GSFS Group".

Roma, tutti gli obiettivi di mercato: Mourinho aspetta i colpi
Guarda la gallery
Roma, tutti gli obiettivi di mercato: Mourinho aspetta i colpi

Al primo posto

E ancora: "La diversificazione delle attività è stata accelerata negli ultimi dieci anni con investimenti nel gruppo alberghiero Auberge Resorts Collection, gli studi cinematografici Imperative Entertainment e Neon e l'acquisizione della squadra di calcio italiana AS Roma nel 2020. Friedkin conta ora quasi 6 mila dipendenti a livello globale, di cui circa 1.800 a Houston. L'anno scorso, i ricavi hanno raggiunto i 10,7 miliardi di dollari (10,19 miliardi di euro), catapultando il Friedkin Group al primo posto nella classifica delle migliori società private di Chronicle 100. Nel frattempo, la divisione hospitality di The Friedkin Group ha beneficiato di una ripresa dei viaggi nel 2021, con un aumento delle entrate per camera disponibile di oltre il 70% dal 2019, segno di una forte domanda. Le sue tariffe giornaliere medie sono più che raddoppiate durante quel periodo". Ha dichiarato Friedkin: "I livelli di occupazione nelle proprietà dell'Auberge Resorts sono stati fenomenali nel 2021, abbiamo visto aumentare il volume degli ospiti nei nostri hotel, resort e residenze, con molte nostre proprietà regolarmente esaurite. I nostri ricavi stanno registrando un trend positivo con una sana crescita a due cifre durante la prima parte di quest'anno,rispetto allo stesso periodo del 2021".

Zaniolo e la Coppa

Con una significativa scelta iconografica, l'analisi del giornale texano viene corredata da una grande foto di Nicolò Zaniolo esultante con la Conference League: dove si dimostra, casomai ce ne fosse ancora bisogno, quanto sia importante conquistare un trofeo internazionale e quale risalto mediatico possa a dare a molte latitudini. E, con l'avvento dei Friedkin, la Roma ha beneficiato di un fortissimo sviluppo della sua comunicazione multimediale, tanto da guadagnare il quinto posto (79 milioni di interazioni) nella classifica stilata da Talkwalker, società all’avanguardia per l'analisi e il monitoraggio dei social media. Il 2022 si annuncia un grande anno Friedkin anche sul versante cinematografico con la sua Imperative Entertainment: i film Flee, Spencer e The Worst Person in the World hanno ottenuto sei nomination all'Oscar; a fine anno uscirà Killers of the Flower Moon, diretto da Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio protagonista. Non ci sono dubbi:  con Friedkin la Roma sta volando. E molto induce a pensare che il bello debba ancora venire.

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti