Roma, Zalewski e Celik decisivi per gestire Spinazzola e Karsdorp

Serve uno scatto sulle fasce: Mourinho si sentiva al sicuro con i terzini ma dai quattro ha avuto un contributo non molto soddisfacente. Anche le altre big hanno problemi
Roma, Zalewski e Celik decisivi per gestire Spinazzola e Karsdorp
3 min
Roberto Maida

ROMA - La notizia migliore arriva dalla Polonia: Nicola Zalewski ha giocato 78 minuti da titolare nella partita di Nations League contro l’Olanda, persa 2-0, confermandosi nel ruolo di esterno sinistro che occupa nella Roma. E’ un’informazione importante per José Mourinho, che fin qui ha potuto utilizzarlo solo una volta a tempo pieno (in Europa League contro il Ludogorets). Prima o dopo, tra due infortuni (caviglia poi coscia) e una leggera influenza, era stato costretto a centellinarne l’impiego. Il risultato è stato l’enorme sfruttamento di Leonardo Spinazzola, che veniva da quasi un anno di inattività e ha pagato dazio nel cumulo di partite, rinunciando anche alla convocazione in Nazionale.

Mourinho da record: tutti i numeri di una carriera straordinaria
Guarda la gallery
Mourinho da record: tutti i numeri di una carriera straordinaria

Frecce Roma

E’ stato uno dei problemi paradossali per la Roma di questo inizio di stagione: il gioco esterno. Paradossali perché proprio sulle fasce Mourinho si sentiva a posto in termini di numeri e qualità. «In alcuni ruoli siamo scoperti ma sugli esterni ci sono quattro giocatori bravi che posso alternare» diceva qualche settimana fa l’allenatore. Ma questa copertura tecnica è stata per ora soltanto teorica. Detto dei problemi a sinistra, con Zalewski non sempre disponibile e Spinazzola in comprensibile ritardo di condizione, a destra la situazione non è stata migliore: Celik, unico rinforzo che la Roma abbia pagato l’estate scorsa nel mercato degli svincolati di lusso, avrebbe dovuto pian piano raggiungere il livello e le conoscenze di Karsdorp. Ma a causa dell’infortunio del collega, che si è appena operato a un menisco, è stato promosso a titolare insostituibile, o quasi. Peraltro Karsdorp, come si era visto in occasione del regalo a Udogie nei primi minuti di Udinese-Roma, non aveva mandato segnali positivi: l’indistruttibile da 51 partite e oltre 3.000 minuti giocati della scorsa stagione sembrava in difficoltà.

Roma, Dybala vuole esserci contro l'Inter
Guarda il video
Roma, Dybala vuole esserci contro l'Inter


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti