Roma, ultimatum a Karsdorp: ecco quanto tempo ha per tornare

L’esterno vuole restare in Olanda e ha inviato un certificato medico. Il club però pretende di visitarlo
Roma, ultimatum a Karsdorp: ecco quanto tempo ha per tornare© ANSA
3 min
Jacopo Aliprandi
TagskarsdorpMourinho

ROMA - La vicenda Karsdorp si arricchisce di nuovi retroscena, in una storia che può portare nei prossimi giorni a una svolta decisiva. Il primo colpo di scena è arrivato domenica scorsa, quando l’olandese non si è presentato a Trigoria per la ripresa degli allenamenti, decidendo così di non partecipare alla tournee in Giappone insieme alla squadra. Karsdorp ieri non ha preso l’aereo che ha portato i giocatori a Tokyo, lui si trova ancora ad Amsterdam a ragionare sul suo futuro ma anche sulle prossime mosse per evitare di non tornare a Trigoria entro la fine della settimana. Perché la Roma gli ha imposto di tornare per evitare che le acque diventino ancora più torbide di quello che già sono.

La Roma si allena prima di partire per il Giappone: Karsdorp non c'è
Guarda la gallery
La Roma si allena prima di partire per il Giappone: Karsdorp non c'è

Il certificato

Karsdorp ha risposto con un certificato medico e ora studia con i suoi legali il da farsi. Facciamo un passo indietro. Nei giorni successivi al match contro il Sassuolo e alla sfuriata di Mourinho, il giocatore si è allenato normalmente con il gruppo ma poi ha concordato con la Roma di non essere convocato per la gara contro il Torino, per evitare la contestazione dell’Olimpico. A Karsdorp è stato quindi dato il permesso di partire con la famiglia per Amsterdam, con appuntamento fissato una settimana dopo per la ripresa degli allenamenti. Nei giorni seguenti la Roma e l’entourage del giocatore si sono sentiti più volte per cercare di ricucire il rapporto, e così sembrava essere. Ma a due giorni dal rientro a Trigoria, Karsdorp ha comunicato al club di non voler tornare nella capitale perché alle prese con un malessere psicologico, che da giorni lo sta costringendo a casa, senza mai uscire. Ha quindi deciso di rimanere in Olanda con la moglie (che intanto cercava una massaggiatrice sui social), inviando un certificato medico (che la Roma non conferma) dopo essersi consultato anche con i suoi legali.

Ultimatum

Storia finita? Tutt’altro. Perché la Roma, chiaramente dispiaciuta per la condizione psicologica del giocatore, lo ha comunque invitato a presentarsi al Fulvio Bernardini nei prossimi giorni per essere visitato anche dallo staff sanitario del club. Come funziona in tutte le aziende. Karsdorp quindi entro la fine della settimana dovrà sbarcare nella capitale per sottoporsi ai controlli. L’ultima parola spetta a lui e la sua sarà una decisione importante: tornare e cercare di ricucire il rapporto, o quantomeno non peggiorarlo, oppure restare in Olanda segnando così la rottura definitiva con la Roma, Mourinho e i compagni di squadra. Le prossime mosse saranno decisive, il tecnico aspetta novità e si confronterà anche in questi giorni in Giappone con Tiago Pinto, partito con il gruppo. Il tecnico e il gm dovranno studiare la soluzione migliore nel mercato invernale per riuscire a trovare una squadra che possa prendere Karsdorp a titolo definitivo (la Juve monitora, piace anche al Marsiglia) ma anche trovare la migliore soluzione per il suo sostituto sulla fascia destra giallorossa.

Roma, Karsdorp non è partito per il Giappone: ecco perché
Guarda il video
Roma, Karsdorp non è partito per il Giappone: ecco perché


Commenti