Le parole di Mourinho dopo Roma-Samp 3-0: rivivi la diretta

L'allenatore della Roma torna a parlare dopo il silenzio alla vigilia del match: "Llorente mi è piaciuto tanto. Il mio gesto per Stankovic? Un amico non si tocca"
Le parole di Mourinho dopo Roma-Samp 3-0: rivivi la diretta© ANSA
9 min
Aggiorna

Mourinho batte il suo amico Stankovic e si riscatta dopo il derby perso. Il tecnico torna a parlare dopo il silenzio alla vigilia del match. Era una partita fondamentale per la corsa Champions della Roma, che con questa vittoria controsorpassa l'Atalanta e aggancia l'Inter al terzo posto. I giallorossi tornano a vincere in campionato dopo due sconfitte in campionato: non accadeva dal 5 marzo, 1-0 contro la Juventus. Ecco le parole del tecnico giallorosso in diretta.

Guarda la classifica


21:18

Mourinho sui cori a Stankovic

Ecco le parole di Mourinho a Radio Rai: "Lei all’Università Pontificia aveva definito quella di Roma “una grande comunità”. Dopo l’espulsione di Murillo, oggi sono partiti dei cori. Per rispetto anche di quella comunità, lei dice alla Curva “smettiamola”. “La Curva mi ha guardato con rispetto. Perché qualche volta sono delle manifestazioni dei tifosi, qualche volta sono delle cose che fanno parte di un circo, che è la partita. Qualche volta non è il riflesso vero di quello che la gente pensa, di quello che la gente sente. Io sono stato insultato mille volte da stadi pieni, ho avuto questo tipo di situazioni, ho dovuto costruire intorno a me un muro di protezione, diciamo così. Deki (Stankovic, ndr), che è un grande uomo, avrà fatto sicuramente lo stesso. Però, a casa ci sono famiglie, figli, amici, e non è una cosa bella. Però, i tifosi della Roma hanno subito capito che nella nostra casa non c’è spazio per questo tipo di manifestazioni e li ringrazio per aver fatto uscire la Roma da questa partita come una grande società”.


21:13

Mourinho sui tifosi in conferenza stampa

"Ho e avrò sempre parole belle per questi tifosi. La gente merita il nostro sforzo, di capire quello che loro sentono. Abbiamo costruito qualcosa di molto bello in questi record di sold out. Tutto esaurito anche in momento che non sono fantastici. Il loro appoggio è molto bello".


21:11

Mourinho sul futuro in conferenza stampa

"Io del mio futuro parlo a casa, a volte neanche lì perché mi chiudo anche in me stesso. Non parlo con amici, non parlo con compagni, non parlo con giornalisti. Se qualche mese fa il nostro Ceo Berardi ha detto che resterò, quella è stata una sua interpretazione. Se il signor Zazzaroni ha detto che resterò, è una sua interpretazione. Vi garantisco che io di questo non parlo con nessuno. La situazione è molto chiara: ho un anno di contratto. Il calcio è il calcio, qualche volta i contratti non sono la cosa più importante. Ma va tutto bene, ed è tutto tranquillo".


21:07

Mourinho in conferenza stampa

"Dopo l’1-0 non abbiamo giocato per chiudere tutto, un po’ di stanchezza, ritmo basso anche di testa, palle perse. Senza sentire grande pericolo. Penso che il secondo gol non arriva a caso arriva come conseguenza di un miglioramento. E poi Paulo a giocare davanti ai centrocampisti ci ha dato sicurezza nell’uscita palla e lì è finita anche senza il 2-0".


20:40

Parla Diego Llorente: Mourinho lo ha elogiato

Il difensore della Roma, elogiato pubblicamente da Mourinho, ha parlato ai microfoni di Sky: "Oggi la squadra ha giocato una partita seria, nel primo tempo è mancato solo il gol, nel secondo abbiamo dominato, soprattutto quando loro sono rimasti in dieci. Obiettivo Champions? L’obiettivo è affrontare una partita alla volta, tutte le partite sono difficile. Difesa a tre o a quattro? Non mi importa. Mi importa giocare quando il mister mi chiama. Restare a Roma? Quando il mister mi ha chiamato è stato facile decidere di venire qui ora sto lavorando al massimo”


20:32

Mourinho sui Friedkin allo stadio e il futuro

"E’ il loro club, possono stare allo stadio quando vogliono. Io lavoro per loro, non devo commentare nulla. Sono contento che siano venuti se si sono divertiti ancora meglio. La prossima settimana ne parliamo? Di che cosa, della prossima partita?".


20:31

Cori a Stankovic e il gesto di Mourinho

“Lui non deve ringraziare per il mio gesto, l’ho fatto per un grande uomo e un grande amico ma lo farei anche per un altro. Sono stato insultato anche io in tanti stadi, ho costruito intorno a me un muro di protezione, penso che lui abbia fatto lo stesso, però hai figli una famiglia, non so se sono allo stadio o a casa, non è bello. I nostri tifosi sono fantastici ma ho pensato potessero ascoltare il mio istinto. Dejan è un grande, un mio amico non si tocca”.


20:30

Tornare alla difesa a tre?

“Vediamo chi avremo a disposizione. Io penso sempre a mettere in campo i giocatori migliori. Celik non era la scelta migliore come terzo centrale, lo può fare ma non era la scelta migliore. Di Llorente mi è piaciuto che è quello che ha avuto più palla tra i piedi e è andato meglio nelle uscite. Nella fase difensiva molto concentrato. Con la palla sempre molto tranquillo a parte un piccolo malinteso con Spinazzola”.


20:29

Prestazione Wijnaldum

“Io lo sentivo che sarebbe arrivata questa prestazione da Gini, di solito non mi piace parlare dei singoli però oggi quello che mi ha veramente soddisfatto è stato Diego Llorente, perché è stata un’evoluzione continua la sua, con la difesa a quattro con Smalling ha giocato bene. Gini ha giocato una grande partita, ma Diego Llorente mi è piaciuto tanto”.


20:27

Le parole di Mourinho

“Sono soddisfatto il primo tempo 11 contro 11 zero a zero era una frustrazione perché abbiamo creato e avuto due opportunità chiarissime. L’inizio del secondo tempo dopo l’espulsione abbiamo fatto gol, e per 10-15 minuti non abbiamo avuto l’ambizione di aumentare l’intensità per vincere, loro si sono avvicinati senza creare troppi pericoli, però si sono avvicinati. Poi abbiamo cambiato con Solbakken più fresco e quando Dybala è venuto dentro abbiamo avuto più palla, poi sono arrivati gli altri due gol che per me non hanno grande significato, grande significato hanno i tre punti”.

 


20:23

Parla Wijnaldum

Si è veramente importante perché abbiamo perso le prime due e per competere per la corsa Champions era troppo importante vincere. Avevamo bisogno dei tre punti contento del mio gol avrei voluto segnare anche nel primo tempo, peccato per il palo, comunque poi mi sono rifatto. È molto importante l’affetto dei tifosi, ho sentito subito l’amore dei tifosi, soprattutto quando mi sono infortunato. Avevo voglia di ripagarli con delle prestazioni. Darò tutto quello che ho, provo sempre a dare il meglio per me stesso ma anche per i tifosi. Futuro? Quando sono arrivato non giocavamo la Champions, ma Mourinho mi ha mostrato fiducia, quindi non dipende dalla Champions. Ho scelto in base ai sentimenti, ora è difficile dire cosa succederà perché ci sono troppe parti coinvolte ma io mi sento molto bene qui, con il mister, con i tifosi”.

 


20:12

Stankovic ringrazia Mourinho in diretta tv

In attesa di Mourinho, ai microfoni di Dazn si è presentato Stankovic che per prima cosa ha ringraziato il tecnico portoghese, con cui ha condiviso l'emozione del triplete: "Sono fiero di essere zingaro - ha detto Stankovic - José lo sa. Lo ringrazio, io sono orgoglioso delle mie origini".


20:06

In attesa delle parole di Mourinho

Dopo la vittoria sotto la pioggia all'Olimpico, c'è grande attesa per le parole di Mourinho. La sua Roma si è rilanciata pienamente per la corsa Champions. Dopo la sosta per le nazionali, c'è stata la reazione attesa dai tifosi per la sconfitta al derby.

 

 


19:38

Bel gesto di Mourinho per Stankovic

Dalla Curva Sud arrivano cori razzisti contro Stankovic che protesta per l'espulsione di Murillo, Mourinho chiede ai tifosi giallorossi di fermarsi. (leggi qui l'approfondimento)


19:30

Mourinho con la difesa a quattro

Mourinho ha scelto la difesa a quattro per affrontare la Samp, viste le assenze per squalifica di Ibanez, Mancini e Kumbulla. Lo Special One si è affidato alla coppia centrale Smalling-Llorente, con Zalewski terzino destro e Spinazzola a sinistra.


Stadio Olimpico di Roma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti