Roma, rivivi diretta Mourinho: la conferenza stampa e le parole

Il tecnico giallorosso presenta la semifinale di andata di Europa League contro il Bayer Leverkusen
10 min
Aggiorna

ROMA - È la vigilia di Roma-Bayer Leverkusen, in palio c'è un posto per la finale di Europa League. L'andata domani (giovedì) all'Olimpico, il ritorno il 18 maggio in casa dei tedeschi di Xabi Alonso: Mourinho e Spinazzola in conferenza stampa hanno presentato la partita, rivivi la diretta delle loro parole.


16:45

Il rapporto speciale tra Mourinho e Xabi Alonso

Il tecnico del Bayer Leverkusen Xabi Alonso è stato allenato dal manager della Roma José Mourinho per tre stagioni al Real Madrid tra il 2010-11 e il 2012-13, collezionando in totale 151 presenze e vincendo 108 partite (72%). Alonso ha giocato 12548 minuti durante la gestione Mourinho: solo Cristiano Ronaldo ne ha disputati di più nel periodo (14140).


16:30

La Roma si ritroverà domani mattina

Conferenza terminata. Come spiegato da Mourinho, la squadra riposerà questo pomeriggio e si ritroverà domani mattina.


16:15

Spinazzola sull'errore con l'Inter

"L’errore con l’Inter difficilmente in passato ho fatto, volevo attaccare e fare male agli avversari per anticipare il passaggio. Mi dispiace, ma sono errori. Il mio ruolo è a sinistra, poi se non c’è nessuno a destra gioco anche lì".


16:05

Spinazzola: "Il mio futuro? Non so cosa dire"

"Il mio futuro dipende dalla stagione? Non saprei che rispondere, il mio futuro è andare a casa e dare un bacio a mio figlio per il suo compleanno. C’è ancora un mese e mezzo di partite importanti". 


15:55

Spinazzola e la risposta su come sta

"Il mio fisico sta bene, poi è normale che ci sono anche gli avversari e delle piccole sbavature possono portare a un gol avversario. Non sta succedendo niente, sto bene, è normale soffrire dopo aver giocato tante partite, succede a chiunque, è impossibile avere lo stesso rendimento". GUARDA IL VIDEO


15:45

Spinazzola analizza la partita

"Domani affronteremo una grande squadra, velocissima, dovremo essere concentrati più quando avremo noi la palla". 


15:35

Il recupero degli infortunati

"Domani ce la giocheremo e la settimana prossima ci sarà il secondo tempo. Vediamo se per il ritorno recupererà qualche giocatore. O vinciamo e andiamo in finale o perdiamo e abbiamo lasciato tutto in campo".


15:25

Complimenti a Xabi Alonso, giocatori "alla Jacobs" e Smalling

"Le partite con il Bayer sono le partite-chiave della stagione, le altre in campionato sono per provare ad andare in Champions? Certo. Xabi Alonso? Mi fa piacere vederlo, non lo vedo da tanti anni, ho sempre avuto un buon rapporto con lui, mi farà piacere giocare contro Xabi o con Simone la settimana scorsa, non cambia niente. Xabi è stato allenato da Benitez, Ancelotti, Guardiola, da me, sicuramente avrà preso un po’ da tutti. Il suo Bayer è la squadra più brava di tutte a giocare in contropiede, è pragmatica, ha cinque o sei giocatori che potrebbero fare le Olimpiadi contro Jacobs, in contropiede è difficile fermarli. Smalling? È perfetto per andare domani in panchina, per il ritorno vediamo, non lo avrò per le prossime due o tre partite, non me lo aspetto". GUARDA IL VIDEO


15:15

Mourinho: "Se fossi uscito dall'Europa League, ora sarei secondo"

"Se fossimo usciti a dicembre dall'Europa League, noi saremmo stati secondi o terzi in campionato ad oggi. Se fossimo stati ottavi in campionato, avrei messo tutto sulla coppa e oggi saremmo in una situazione migliore. Siamo vittime del bene che i calciatori hanno fatto nel corso della stagione. Possiamo vincere o no, andare in finale o no". GUARDA IL VIDEO


15:05

Mourinho sulla profondità di rosa

"C’è confronto con la società sulla profondità della rosa? La squadra senza problemi ha qualità sufficiente per fare quello che stavamo facendo: essere secondi, terzi o quarti in campionato e qualificati in Europa League. Quando mi facevate la domanda sugli obiettivi della Roma io dicevo sempre lo stesso: dipende. Non abbiamo cinque giocatori uguali per ruolo, hai visto l’Inter che ha giocato con Lukaku e Correa e oggi gioca con Dzeko e Lautaro. Io questo non posso farlo, devo avere la stagione perfetta ma non esiste, non è una critica ma è la realtà. Se Smalling e Dybala si fanno male non abbiamo i sostituti. La Roma non può avere infortuni. Abbiamo anche dei limiti legati al Financial fair play, Solbakken non è in lista Uefa per questo motivo. Nell'Inter si è infortunato Gosens, ha giocato Dimarco, ha finito con Darmian. Contro l'Inter io avevo in panchina Missori, Faticanti e Cherubini. Al di là dei risultati questa è una stagione fantastica". 


14:55

Mourinho: "Il Bayer ha avuto un vantaggio"

"Un campionato a 18 squadre è differente da uno a 20 squadre. In Germania hanno fatto spostare la partita per avvantaggiare la squadra tedesca, in Italia nessuno ci ha pensato. Siamo cinque squadre italiane in semifinale e abbiamo giocato anche in mezzo alla settimana, mentre il Leverkusen si è riposato. Riposare un giorno in meno o in più cambia. Il Bayer poi ha tantissime opzioni, per noi invece ogni infortunio è un problema e arriviamo a questa partita senza il massimo potenziale".


14:45

Mourinho: "Dybala titolare? La sensazione è no"

"Manca questo ostacolo e anche con tutti i problemi che abbiamo non regaleremo la partita, ma metteremo tutto in campo per fare un risultato che ci permetta nella seconda partita di andare in finale. Si è scritto che all’intervallo della Primavera sono andato negli spogliatoi e che ho parlato con loro, cambiando la partita. Questa è una bugia e una mancanza di rispetto per l’allenatore della Primavera. Sono andato negli spogliatoi, l’allenatore in seconda ha fatto il suo lavoro perché il primo era squalificato, sono stato a sentire e non ho detto una sola parola, hanno vinto per merito loro, io non ho fatto niente. Non c’entra niente con la partita di domani ma volevo chiarirlo perché rispetto l’allenatore della Primavera. Dybala titolare? Non lo so, la mia sensazione oggi è no. Non ti dico di no, ma penso di no". GUARDA IL VIDEO


14:30

Mourinho: "Dybala dal 1' difficile. Psg? Non mi hanno trovato..."

Mourinho a Sky prima di entrare in conferenza: "Il Bayer Leverkusen una delle squadre più forti d’Europa in contropiede, sono pericolosissimi. Difendono e aspettano che perdi palla, poi diventano difficili da fermare perché hanno tanti giocatori offensivi e di grande velocità. È una squadra top a questo livello. Ho l’esperienza sufficiente per non essere troppo emozionato dal fatto che sarà una semifinale, dal fatto che la prima partita si giocherà in casa, se faremo una gara equilibrata sarò felice. Dybala e Wijnaldum? Difficile dal 1’, non dico impossibile ma difficile. Dobbiamo capire se possono giocare o no, vediamo domani mattina e poi decidiamo. Loro stanno facendo il possibile per recuperare, stiamo preparando la gara con o senza di loro. Il gruppo è felice, nonostante tutti questi problemi. Siamo consapevoli che è una semifinale europea e può diventare storica, è un gruppo tranquillo e felice di giocare e per questo ho deciso che possono tornare a casa e tornare domani mattina. Psg? Se mi cercano non mi hanno trovato perché non hanno parlato con me". GUARDA IL VIDEO


14:15

Le condizioni di Dybala

Dybala si è allenato con il gruppo nella giornata di rifinitura, sente ancora dolore ma vuole provarci ed essere della partita. LEGGI TUTTO


14:00

Spinazzola con Mourinho

Insieme a José Mourinho parlerà in conferenza stampa anche Leonardo Spinazzola.


13:45

A che ora parla Mourinho

Mourinho parlerà dalla sala stampa di Trigoria alle 14:45 per presentare la sfida europea contro il Bayer Leverkusen di Xabi Alonso.


Roma


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti