Juric: "Il Verona ha dominato. Troppi regali"

Il tecnico: "Sul 2-2 ero convinto di vincerla"
Juric: "Il Verona ha dominato. Troppi regali"© ANSA

VERONA - "Non è un buon pomeriggio, ma sono orgoglioso dei miei che hanno messo sotto il Sassuolo. Abbiamo fatto dei regali, ma sono stati bravi contro una squadra che gioca come vuole. Abbiamo fatto meglio noi ma abbiamo fatto dei regali che paghi". Lo ha dichiarato Ivan Juric, allenatore del Verona, ai microfoni di Sky dopo il match con il Sassuolo: "Troppe reti prese? Non sono paragonabili le prestazioni del girone d'andata, è un altro livello di gioco. C'è anche il fatto che hanno fatto quattro tiri e tre gol. Non mi soffermo molto su queste cose. I gol di Djuricic? Due regali. Prima un uno-due che Barak non deve prendere. Poi il rinvio deve essere diverso. Sembrano giuste le posizioni in campo. Abbiamo stradominato l'ultima mezzora: non hanno mai passato a metà campo. Dopo due o tre occasioni abbiamo fatto il 2-2. Poi un retropassaggio di Zaccagni e prendiamo l'angolo da cui è venuto il 3-2. Lavoro sul fatto che non deve fare il retropassaggio, poi sul gol si sa come è il calcio, a volte in mischia prendi gol, altre volte non lo fai. Vincerla sul 2-2? Lo pensavo assolutamente, era stradominata e loro si sono messi dietro. Con loro è sempre così, bravi loro. Hanno grandissimi giocatori, De Zerbi è un grande allenatore ma la mia squadra penso sia andata forte".

Gol, emozioni e spettacolo: il Sassuolo batte il Verona 3-2
Guarda la gallery
Gol, emozioni e spettacolo: il Sassuolo batte il Verona 3-2

Grande stima per De Zerbi

"De Zerbi? Mi piace tanto, ha le sue idee e penso che entrambi stiamo bene dove siamo. Rivalità? Bella perché siamo simili: stessa generazione e mente aperta. Lui sta vincendo molto. Anche se io ritengo che abbiamo fatto bellissime partite. Ho grande stima di De Zerbi. Rrahmani e Kumbulla mancano? Non è così. Abbiamo preso giocatori in difficoltà e li stiamo tirando fuori. Se sei il Verona e la Roma arriva con 15 milioni è normale che vada via... Ritrovare uno dei due al Napoli? Io penso alla mia squadra, mi gira perché penso che potevamo vincere. Dovevamo avere tre punti in più. Quando fai tutto bene ma non vinci non fai il salto che avresti fatto vincendo".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti