Serie B Pisa nel caos, il sindaco: «Tempi scaduti per la cessione»

Filippeschi: «Ho espresso a tutti il mio rammarico, la mia sorpresa, il mio stupore. Ora incombe un futuro molto difficile per la società»
Serie B Pisa nel caos, il sindaco: «Tempi scaduti per la cessione»© LaPresse
1 min
TagsSerie BPisasindaco

PISA - Il Pisa in questo momento si trova nel pieno del caos. La cessione della società alla famiglia Corrado è saltata. A comunicarlo è il sindaco della città toscana Marco Filippeschi: "Non ci sono più i tempi per fare questa operazione. Ho espresso a tutti il mio rammarico, la mia sorpresa, il mio stupore. Ora incombe un futuro molto difficile per la società". Non è andata a buon fine la trattativa tra la proprietà attuale guidata dalla famiglia Petroni e la Magico srl della famiglia Corrado. "Stiamo valutando la possibilità come Comune se possiamo fare qualche azione per tutelare le nostre posizioni", prosegue il primo cittadino durante il consiglio comunale.

TUTTO SUL PISA

LA RABBIA DEI TIFOSI - Durante la scorsa notte è esplosa anche la protesta da parte della tifoseria che ha riempito la città di manifesti. Hanno voluto lanciare un messaggio preciso a Petroni: "Se non vendi a Pisa non si gioca".

LA LEGA BACCHETTA PETRONI: «SI RICOMINCI A TRATTARE PARTENDO DALL'OFFERTA VINCOLANTE»

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti