De Rossi, il duro attacco di Tacopina: "Se non fosse mio amico, sarebbe stato esonerato prima"

Il Presidente della Spal: "Con 15 punti in 16 gare era una scelta inevitabile. Anche lui lo sapeva"
De Rossi, il duro attacco di Tacopina: "Se non fosse mio amico, sarebbe stato esonerato prima"© Getty Images
1 min

"Esonerare De Rossi è stata una scelta difficile, se non fosse stato un mio amico, sarebbe accaduto già prima". Il presidente della Spal Joe Tacopina è tornato sull'esonero dell'ex capitano giallorosso e ai microfoni di The Italian Football Podcast, ha spiegato. "Mi lega a lui un rapporto di amicizia. Questo purtroppo è un rischio che corri quando assumi a lavorare con te una persona alla quale sei legata".

"Diventerà un grande allenatore"

De Rossi è stato sostituito in panchina da Massimo Oddo. "Purtroppo con 15 punti raccolti in 16 gare era impossibile prendere una decisione diversa: Daniele lo ha capito e accettato. Ad essere onesti se in panchina ci fosse stato un altro allenatore l'esonero sarebbe arrivato prima. Conoscendolo, però, ho pensato fino all'ultimo che sarebbe stato in grado di farcela. Nel suo primo incarico da allenatore ha pagato l'inesperienza e la poca conoscenza della Serie B". Sul futuro di De Rossi, Tacopina non ha dubbi: "Sono sicuro che diventerà un grande allenatore".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti