F1, Hamilton: "Buoni punti per il team, ma non ci sono elementi positivi"

Altra gara anonima per il sette volte campione del mondo, solo sesto al traguardo nel Gp di Miami e battuto dal compagno di squadra. Le sue parole.
F1, Hamilton: "Buoni punti per il team, ma non ci sono elementi positivi"© EPA
TagsF1gpmiamiMERCEDES

MIAMI - Altra gara non particolarmente entusiasmante per la Mercedes e per Lewis Hamilton, solamente sesto al traguardo nel Gp di Miami di Formula 1. Il sette volte campione del mondo è stato preceduto ancora una volta dal compagno di squadra George Russell, il quale è più avanti anche in classifica piloti. Dei risultati che inevitabilmente finiscono per condizionare l'umore di Hamilton, apparso visibilmente piccato nell'intervista post gara, pur mantenendo un certo aplomb e senza mai sbilanciarsi più di tanto malgrado le polemiche via radio con il team.

Il pensiero di Hamilton

"Questo circuito è molto impegnativo a livello fisico. Nei primi giri ho provato a riprendere chi c'era davanti intavolando alcune battaglie, ma la sfortuna non mi ha sorriso. Alla fine sono arrivato sesto e George quinto, sono buoni punti per il team. Quantomeno abbiamo una monoposto affidabile, ma non mi sento di riscontrare elementi particolarmente positivi". Queste le parole di Hamilton, ovviamente amareggiato vista la differenza rispetto alle ultime stagioni, anche in termini di obiettivi. Il britannico è solamente sesto in classifica generale ed è, di fatto, già fuori dalla lotta per il titolo.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti