Prezzi dei carburanti sempre più alti: i nuovi valori esposti dai gestori

I nuovi valori medi aggiornati alle ore 8 dell'11 febbraio secondo i dati forniti dai gestori all'Osservaprezzi del Mimit
Prezzi dei carburanti sempre più alti: i nuovi valori esposti dai gestori
2 min

Brutte notizie per automobilisti e motociclisti su tutto il territorio italiano. I prezzi dei carburanti infatti stanno continuando a salire, con la benzina al servito che supera anche i 2,070 euro al litro in alcune compagnie. Ecco i nuovi valori medi basati sui dati forniti dai gestori all'Osservaprezzi del Mimit ed elaborati da Quotidiano Energia.

A Roma in arrivo limiti di 30 km/h: Gualtieri punta a 70 zone

Benzina, Diesel, Gpl e metano: i prezzi

Il prezzo medio della benzina in modalità self è schizzato a 1,853 euro/litro (rispetto alla precedente rilevazione di 1,833 euro/litro), con le diverse compagnie che oscillano tra 1,851 e 1,869 euro/litro (senza logo 1,830 euro/litro). Anche il Diesel self ha subito un aumento, attestandosi a 1,820 euro/litro (contro il precedente 1,797 euro/litro), con i marchi che presentano prezzi tra 1,816 e 1,836 euro/litro (senza logo 1,800 euro/litro).

Al servito la benzina è salita ad un prezzo medio di 1,988 euro/litro (rispetto a 1,973 euro/litro nella precedente rilevazione), con gli impianti colorati che espongono tariffe comprese tra 1,934 e 2,072 euro/litro (senza logo 1,885 euro/litro). La media del Diesel servito è ora di 1,956 euro/litro (contro 1,936 euro/litro), con i punti vendita delle compagnie che oscillano tra 1,900 e 2,040 euro/litro (bianche 1,854 euro/litro).

Per quanto riguarda il Gpl, i prezzi medi si collocano tra 0,725 e 0,742 euro/litro (senza logo 0,709 euro/litro). Infine, per il metano auto, i prezzi medi variano da 1,376 a 1,528 euro/kg (non compagnie 1,375 euro/kg).

La Francia vieta le moto endotermiche la notte? Cosa sta succedendo


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti