Gare

Vedi Tutte
Gare

Audi R18 2016, riconquistare Le Mans

Audi R18 2016, riconquistare Le Mans

La Casa dei Quattro Anelli ha presentato la nuova versione dell'ibrida che correrà nel Mondiale Endurance 2016: l'obiettivo è  tornare a vincere la 24 Ore di Le Mans. 

Sullo stesso argomento

 F.C.

lunedì 30 novembre 2015 12:20

Noi c'eravamo alla 24 Ore di Le Mans 2015. E sui volti di Fassler, Lotterer e Treluyer, al termine della gara più famosa del mondo non c'era solo stanchezza, ma anche delusione per aver dovuto cedere lo scettro ai cugini, ma soprattutto rivali di Porsche, poi vincitori anche del titolo WEC 2015. Ora Audi è pronta a scendere nuovamente in pista nel Mondiale Endurance e a Monaco di Baviera ha svelato la nuova R18 che correrà la stagione 2016 nella categoria LMP1, ossia la Classe Regina del campionato.

24 Ore di Le Mans, dietro le quinte del giorno più lungo

Le principali innovazioni riguardano aerodinamica, nonché al sistema ibrido che ora adotta batterie agli ioni di litio al posto del precedente sistema di recupero dell'energia in frenata a volano. "Con la nuova R18 mandiamo un segnale forte e chiaro - dichiara il numero 1 di Audi Motorsport Wolfgang Ullrich - Ossia che Audi continua a spingere il pedale a tavoletta nel motorsport continuando a confidare sul TDI, la tecnologia più efficiente sul mercato, per vincere a Le Mans". 

Il WEC 2016 inizierà con la 6 Ore di Silverstone il prossimo 17 aprile, quando Audi schiererà due vetture. Per ottimizzare al massimo i costi, infatti, Audi e Porsche hanno trovato un accordo: entrambi i marchi del Gruppo Volkswagen correranno con due auto al posto delle tre schierate nella scorsa stagione. I piloti scelti sono Marcel Fassler, André Lotterer e Benoit Tréluyer per il primo equipaggio, mentre il secondo è formato da Lucas di Grassi, Loic Duval e Oliver Jarvis.  Fuori dunque il nostro Marco Bonanomi, membro del terzo equipaggio schierato da Audi a Le Mans nel 2015 insieme a René Rast e Filipe Albuquerque. 

 

 

Articoli correlati

Commenti