Bonus Trasporti, come chiedere il nuovo voucher da 60 euro

Il bonus è destinato a coloro il cui reddito nel 2022 non supera i 20.000 euro e può essere usato per per l'acquisto di abbonamenti per il trasporto pubblico su gomma e rotaia
Bonus Trasporti, come chiedere il nuovo voucher da 60 euro
2 min

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali annuncia il rifinanziamento del Bonus Trasporti, con un stanziamento aggiuntivo di 35 milioni di euro, che entrerà in vigore a partire da mercoledì 1 novembre. Questa iniziativa rappresenta il secondo incremento del fondo, che inizialmente ammontava a 100 milioni di euro. 

Roma, un'associazione avanza proposte per "salvare" i veicoli storici

A quanto ammonta il bonus

L'obiettivo principale di questa iniziativa è quello di rispondere alle esigenze emergenti nel corso dell'anno e di estendere l'accesso al Bonus Trasporti a un numero maggiore di cittadini. Il Bonus Trasporti è destinato a coloro il cui reddito nel 2022 non supera i 20.000 euro ed offre voucher del valore massimo di 60 euro, che possono essere utilizzati per l'acquisto di abbonamenti mensili, plurimensili e annuali per il trasporto pubblico su gomma e rotaia.

Le richieste per il Bonus Trasporti, che possono essere presentate per conto proprio o per conto di un minore di cui si ha la tutela o la rappresentanza legale, saranno accettate esclusivamente online tramite la piattaforma dedicata del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

"Il Bonus Trasporti si è confermato un aiuto concreto per lavoratori e studenti oltre che un incentivo alla mobilità sostenibile", ha affermato la ministra del Lavoro e delle Politiche Sociali, Marina Calderone, la quale ha aggiunto: "Con il suo rifinanziamento abbiamo voluto aprire una nuova finestra per le fasce della popolazione a basso reddito, che nel corso del 2023 non erano riuscite ad accedere alla misura".

Roma, la ZTL subirà modifiche? La Capitale attende una risposta


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti