Vi viene la diarrea in auto e accelerate? Vi ritirano la patente

La vicenda accaduta a un automobilista svizzero getta luce su un'eventualità non così rara: ecco cos'è successo e le sanzioni che ha subìto
Vi viene la diarrea in auto e accelerate? Vi ritirano la patente
TagsAutodiarreavelocità

Se siete in auto e all'improvviso venite colti da un attacco di diarrea, vi consigliamo di non accelerare alla ricerca di un bagno: perché più aumentate la velocità, più rischiate di incappare in una multa salata, e non solo dal punto di vista economico. Lo spunto arriva da ciò che è capitato recentemente a un automobilista svizzero.

La vicenda dell'automobilista svizzero

Il protagonista della vicenda si trovava all'estero, in Germania, in automobile. All'improvviso, secondo quanto racconta, è stato colto da problemi allo stomaco, con una forte diarrea. Alla ricerca di un bagno pubblico, ha tenuto giù il piede destro sull'acceleratore, venendo pizzicato dalle autorità tedesche mentre percorreva un cantiere stradale a 120 km/h, in un tratto in cui il limite massimo è di 80. La sanzione delle forze dell'ordine tedesche è stata di 160 euro di multa e divieto di guida per un mese. L'uomo ha fatto un primo ricorso, subito respinto.

Sfrecciano in Ferrari sulle Alpi a 150 km/h, ma il limite è 80

La durissima sanzione delle autorità svizzere

Ma l'automobilista ha dovuto rispondere anche alle autorità svizzere, inflessibili quando un proprio connazionale commette reati all'estero. E la pena è stata infatti durissima: ritiro della patente a tempo indeterminato. La licenza di guida potrà essere ripresa non prima di due anni e solo dopo aver superato una perizia psicologica.

Ricorso respinto

L'uomo ha fatto ricorso al Tribunale Federale, trovando la porta chiusa anche dalla suprema corte. Si è poi scoperto che il Tribunale ha rilevato come l'automobilista altre volte era stato beccato a velocità sostenuta, e spesso aveva accampato la solita motivazione dell'attacco di diarrea, o simili. Quindi, qualora dovesse capitarvi sul serio, meglio non andare a tutto gas.

Investe l’autovelox per non prendere la multa: denunciato per interruzione di pubblico servizio

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti