Tennis
0

Djokovic e la moglie positivi al Coronavirus, il tennis ora è sotto shock

Dopo le polemiche dei giorni scorsi per l'Adria Tour, anche il numero uno del mondo e la coniuge sono stati contagiati, come gli altri tennisti Coric, Dimitrov e Troicki

Djokovic e la moglie positivi al Coronavirus, il tennis ora è sotto shock
© Getty Images

ROMA - Novak Djokovic è risultato positivo al Coronavirus. Il tennista serbo, numero uno del mondo, è stato sottoposto a esami che ne  hanno riscontrato la positività al Covid-19. Anche la moglie Jelena è risultata positiva. Negativi invece i figli della coppia. Lo ha annunciato il tennista serbo in una nota. La notizia della contagio di Djokovic arriva dopo quella del bulgaro Grigor Dimitrov, del croato Borna Coric e del serbo Viktor Troicki. Tutti e quattro i tennisti hanno partecipato all'Adria Tour, torneo benefico organizzato da Djokovic con il fratello Djordje, che si è disputato in Serbia e in Croazia nei giorni scorsi. Djokovic è asintomatico, come ha dichiarato lui stesso in una nota, annunciando che resterà in isolamento per i prossimi 14 giorni.

Adria Tour, quante leggerezze

Proprio in queste ore Djokovic era finito sotto accusa per la leggerezza con cui aveva organizzato l'Adria Tour, senza porre attenzione alle norme anti Coronavirus. Notizie e immagini provenienti dal torneo avevano allarmato tanti osservatori: partita a basket con una squadra di Zara, dandosi il cinque sotto canestro, le tribune a Belgrado colme di spettatori senza mascherina, la partitella di calcio fra tennisti, le feste in discoteca con Djokovic a torso nudo. Il risultato è che l'Adria Tour è diventato, di fatto, un focolaio del Coronavirus. La finale del torneo, prevista a Zara, è stata annullata un paio di giorni fa. Oltre ai quattro tennisti già citati, sono risultati positivi anche Chris Groh, allenatore di Dimitrov, e la moglie di Troicki (Aleksandra, che è incinta). Sembra che sia stato contagiato, ma manca ancora la conferma ufficiale, anche Marco Panichi, il preparatore fisico romano di Djokovic. "L’esibizione è stata un’idea da stupidi - aveva detto senza mezzi termini Nick Kyrgios - auguro una pronta guarigione ai miei colleghi, ma questo è quanto succede quando non si rispettano i protocolli".

Djokovic: "Spero non ci siano complicazioni"

In un comunicato ufficiale Djokovic si è detto rammaticato: "Abbiamo organizzato questo torneo in un momento in cui la forza del virus stava diminuendo, credendo che ci fossero le condizioni per farlo. Sfortunatamente, il virus c'è ancora e dobbiamo imparare a conviverci. Sono profondamente dispiaciuto per ognuno di questi nuovi casi. Spero che non ci siano complicazioni e che alla fine tutti stiano bene. Rimarrò in isolamento per 14 giorni e ripeterò il test tra 5 giorni". 

BUFERA SU DJOKOVIC PER IL FOCOLAIO NEL TENNIS

Tutte le notizie di Tennis

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti