Capolista ko, Porto Viro stoppa Vibo

I giallorossi di Douglas partono forte poi però c'è l'imperiosa reazione dei veneti che si prendono i tre punti chiudendo il match 3-1 (20-25; 29-27; 25-18; 25-18)
Capolista ko, Porto Viro stoppa Vibo© Legavolley
4 min
TagsDelta GroupTonno Callipo

PORTO VIRO (ROVIGO)-Seconda sconfitta esterna consecutiva, nell'anticipo della 8a giornata, per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia che, nonostante il recupero in extremis dell’opposto Paul Buchegger e un promettente avvio, nell’anticipo pomeridiano dell’ottava giornata di andata del Campionato di Serie A2 si arrende al cospetto di una scintillante Delta Group Porto Viro, decisamente salita di rendimento con il passare delle giornate, alla quinta vittoria stagionale, la quarta su altrettante gare casalinghe, in cui ha conquistato 11 punti su 12 disponibili.
A trascinate la formazione di casa un incontenibile Krzysiek (23 punti) coadiuvato da Pierotti (15). Dall’altra parte della rete buona la prestazione dello schiacciatore Terpin che ha totalizzato 18 punti.

Per questo match inedito il tecnico Battocchio manda in campo la formazione composta dal regista Garnica, l’opposto Krzsyek, i centrali Barone–Sperandio, gli schiacciatori Pierotti–Sette, per la difesa di seconda linea Russo. Coach Cezar Douglas risponde con la diagonale Orduna-Buchegger, al centro Candellaro e Tondo, in posto -4 Fedrizzi-Terpin, libero Cavaccini.

Partenza sottotono per Vibo nel primo set, con i padroni di casa sempre avanti (6-4, 9-7). Raggiunta la parità sul 13-13 Orduna e compagni diventano padroni del gioco e facendo leva sul servizio (2 ace consecutivi di Tondo) e sugli attacchi dal centro ribaltano la situazione e chiudono il set a proprio favore.

Partenza convinta quella del team calabrese nel secondo parziale che mantiene sempre il vantaggio fino al 18-20. Un errore in attacco di Fedrizzi e un muro di Sperandio su Buchegger portano la situazione in equilibrio (20-20). Poi un muro su Fedrizzi dell’opposto croato consente a Porto Viro di siglare il sorpasso (21-20). I veneti trovano la giusta concentrazione e lottano alla pari contro Buchegger e compagni: si viaggia punto a punto (24-24, 27-27) fino a quando un mani out siglato da Vedovotto e due murate di Sperandio si rivelano decisivi per la rimonta al fotofinish (29-27) e la contesa in parità.

Terzo parziale ad appannaggio dei padroni di casa che dopo un iniziale equilibrio (5-5, 8-8) passano in vantaggio con un sopraggiunto Vedovotto in serata di grazia. Porto Viro scava un solco (15-9, 20-13) che i vibonesi non riescono più a colmare commettendo qualche errore di troppo dai nove metri e non riuscendo a scardinare il muro degli avversari. Il divario è di 6 lunghezze. Con un muro di Sperandio su Fedrizzi la Delta Group chiude il set 25-18.

Nella quarta frazione dopo un avvio equilibrato (5-5, 7-7) Vibo sigla il sorpasso con Tondo che alza il muro con precisione e gli attacchi di Terpin (10-13). Porto Viro con carattere torna a galla (13-13) facendo affidamento sull’opposto polacco Krzsyek e sullo schiacciatore Pierotti scappa via 20-16. Coach Douglas manda in campo Bellia per Buchegger. Porto Viro procede sul velluto e un errore al servizio di Terpin consegna set (25-18) e match ai veneti.

IL TABELLINO-

DELTA GROUP PORTO VIRO – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-1 (20-25, 29-27, 25-18, 25-18)

DELTA GROUP PORTO VIRO: Garnica 2, Sette 2, Sperandio 10, Krzysiek 23, Pierotti 15, Barone 7, Russo (L), Vedovotto 9, Zorzi 0, Bellei 0, Maccarone 0. N.E. Lamprecht, Erati, Iervolino. All. Battocchio.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Orduna 0, Terpin 18, Candellaro 10, Buchegger 10, Fedrizzi 8, Tondo 12, Cavaccini (L), Bellia 1, Tallone 0, Mijailovic 3. N.E. Carta, Balestra, Belluomo, Piazza. All. Douglas.

ARBITRI: Jacobacci, Turtu’.

NOTE – durata set: 27′, 40′, 27′, 28′; tot: 122′.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti