Piacenza espugna in rimonta il Pala Mazzola

Un bel Taranto mette in difficoltà nel primo set la formazione di Anastasi che poi si scioglie e fa valere tutto il suo tasso tecnico imponendosi alla fine per 1-3 (25-19, 20-25, 18-25, 16-25)
Piacenza espugna in rimonta il Pala Mazzola© Legavolley
7 min

TARANTO- Nel secondo anticipo della 9a giornata Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza vince in rimonta sul campo di Taranto con Gioiella Prisma Taranto che continua il suo digiuno in fatto di vittorie. Perso il primo set, giocato dai padroni di casa in maniera straordinaria soprattutto dalla linea di battuta e in ricezione che ha permesso un ottimo contrattacco, Piacenza ha saputo restare calma ed è stata brava a ritrovare il bandolo della matassa. Ed è cresciuta in coincidenza della crescita di Romanò al rientro in campo dopo oltre un mese di assenza. Si è vista una Piacenza in crescita anche in fatto di continuità. Ora testa a mercoledì quando al PalabancaSport arriverà Berlino per la terza giornata di Champions League.

In avvio di gara coach Anastasi manda in campo Brizard e Romanò in diagonale, Caneschi e Simon al centro, Lucarelli e Recine alla banda, Scanferla è il libero. Gioiella Prisma Taranto risponde con Trinidad e Russell in diagonale, Gargiulo e Jendryk al centro, Lanza e Gutierrez alla banda, Rizzo è il libero.

Romanò è in campo, Gironi in panchina, manca Leal che è rimasto a Piacenza a lavorare dopo il problema muscolare al polpaccio della gamba destra. L’avvio di gara è equilibrato, Taranto è attento in difesa, spinge tantissimo in battuta e proprio dalla linea dei nove metri trova l’allungo con Russell che piazza due ace consecutivi che valgono il più quattro per i suoi (13-9). Fatica Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza a trovare il bandolo della matassa, il muro di Caneschi vale il meno uno (18-17) ma è ancora Russell a fare la differenza in battuta trovando le zone di conflitto nella ricezione biancorossa: due ace nel giro di tre battute ed è 23-17, quinto ace dell’opposto. Anastasi richiama i suoi ad una maggiore concentrazione, il muro su Recine porta 6 set poi ai pugliesi che chiudono alla seconda occasione un set giocato in maniera perfetta.

Il primo allungo è di Piacenza con Lucarelli e il muro di Recine (7-9), a quota 9 è già parità. Nuovo doppio vantaggio dei biancorossi con due colpi di Recine che gioca con le mani del muro avversario (9-11), Taranto è calato al servizio ma non indietreggia di un millimetro e tiene sempre nel mirino Piacenza che piano piano cresce in attacco. Il muro di Brizard vale tre lunghezze di vantaggio (13-16) che diventano quattro (19-23) con il diagonale strettissimo di Lucarelli, l’errore di Lanza porta cinque set point ai biancorossi, chiude Romanò.

Equilibrio anche in avvio di terzo set con le due squadre a scambiarsi la guida del parziale, a quota 8 allungo di Taranto (10-8), il muro di Caneschi vale la parità a quota 10, la pipe di Lucarelli il vantaggio di Piacenza (10-11). La pipe di Gutierrez porta in vantaggio i suoi (13-12), l’errore in attacco di Recine vale il doppio vantaggio (14-12) per Taranto con Anastasi che chiama time out. La parallela di Lucarelli dice 14 pari, magia di Brizard, alzata ad una mano per Romanò che mette palla a terra e subito dopo Lucarelli segna punto: 16-18. Allunga Piacenza (17-21) con Recine che mette a terra due punti consecutivi, Simon aumenta il vantaggio, ace di Lucarelli (17-23), Romanò porta 7 set point ai suoi, si va al cambio campo sulla battuta in rete di Taranto.

Parte forte Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza, l’ace di Simon vale quattro punti di vantaggio (1-5), Piacenza accelera con Caneschi (3-8). Taranto si rifà sotto con l’errore in attacco di Lucarelli (7-9), il muro di Simon riporta a tre lunghezze il vantaggio dei suoi (7-10). L’ace di Lanza vale il meno uno (9-10), Piacenza reagisce, primo tempo di Simon ed ace del centrale cubano (10-13), Taranto non ci sta, il punto di Russell vale il meno uno (12-13), la pipe di Lucarelli riportano a tre le lunghezze di vantaggio (12-15). Gironi appena entrato piazza due ace che portano a cinque lunghezze di vantaggio di Piacenza (14-19) e poi propizia, con una grande difesa, il punto di Romanò (14-20). C’è ora solo da controllare, Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza lo fa, l’attacco out di Gutierrez consegna 8 match ball ai biancorossi (16-24), l’ace fortunoso di Lucarelli chiude la partita.

I PROTAGONISTI-

Filippo Lanza (Gioiella Prisma Taranto)- « Oggi non c’è stato il risultato sperato, abbiamo lottato in parecchi momenti della partita. Ci siamo un po' spenti in quelli che erano i finali di set. Peccato perché anche stasera avevamo dimostrato che potevamo tener testa ad una grandissima squadra che a parer mio è quella che gioca meglio in questo momento in SuperLega. Anche loro hanno avuto dei momenti difficili. Sono dispiaciuto perché aspettiamo una vittoria dall’inizio dell’anno, lavoriamo tutta la settimana duro, ci impegniamo, spingiamo tanto in allenamento, non demordiamo sicuramente; la prossima gara a Milano sarà importantissima perché possiamo farcela con tutte, possiamo dar fastidio a tutte, e sono convinto che il tempo ci ripagherà ».

Yuri Romanò (Gas Sales Bluenergy Piacenza)- « Ho cercato di sfruttare questo tempo per recuperare un po' di energie ma vedere i compagni lavorare in palestra e giocare non è bello. Sto bene, tiro ancora piano ma sono contento di come sia andata la partita. Stiamo crescendo anche in continuità, anche stasera qualche “momento no” c’è stato, e ci rendiamo conto che dobbiamo lavorare per evitare questo. Non siamo stati perfetti ma portare a casa tre punti era importantissimo e ci siamo riusciti. Sono contento, mercoledì ci attende un’altra gara decisiva per il nostro cammino in Champions League, spero di fare ancora meglio rispetto oggi ».

IL TABELLINO-

GIOIELLA PRISMA TARANTO - GAS SALES BLUENERGY PIACENZA 1-3 (25-19, 20-25, 18-25, 16-25) 

GIOIELLA PRISMA TARANTO: Trinidad De Haro 2, Gutierrez 9, Gargiulo 4, Russell 15, Lanza 17, Jendryk 8, Luzzi (L), Alletti 2, Rizzo (L), Sala 1, Raffaelli 0. N.E. Ekstrand, Bonacchi, Paglialunga. All. Travica.

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Brizard 1, Santos De Souza 19, Caneschi 9, Romanò 15, Recine 15, Simon 12, Hoffer (L), Gironi 2, Scanferla (L). N.E. Alonso, Ricci, Andringa, Dias. All. Anastasi.

ARBITRI: Boris, Lot.

Durata set: 26', 27', 31', 26'; tot: 110'.

MVP: Robertlandy Simon (Gas Sales Bluenergy Piacenza)

Spettatori: 623 


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti