Corriere dello Sport

A2 femminile

Vedi Tutte
A2 femminile

Volley: A2 Femminile, Mondovì-Battistelli è la partitissima

Volley: A2 Femminile, Mondovì-Battistelli è la partitissima

Tutte le partite in programma domenica alle 17.00. Le riminesi, in vetta insieme a Cuneo che riposa, affronta la difficile trasferta in Piemonte

Sullo stesso argomento

 

venerdì 24 novembre 2017 18:48

ROMA- Nella decima giornata della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A2 la Battistelli San Giovanni Marignano, capolista in coabitazione con Ubi Banca San Bernardo Cuneo a 20 punti, ha la possibilità di allungare, sfruttando il turno di riposo delle cuneesi: le romagnole sono chiamate, però, a una grande prestazione perchè, dall’altra parte della rete, ci sarà un avversario ostico come la LPM BAM Mondovì. 

« Sappiamo che la partita di domenica sarà molto tosta. Dovremo difendere ed essere ordinate in muro e difesa, perché loro hanno un attacco forte – commenta Jessica Rivero, schiacciatrice e trascinatrice dell´Lpm Bam Mondovì – Adesso la nostra squadra sta giocando molto bene e sono sicura che possiamo disputare una bella partita. Speriamo di conquistare punti preziosi, importanti per la classifica, per restare nella parte alta. Questo calendario è molto duro, dopo San Marignano, qualunque sarà il risultato, dovremo riprenderci velocemente e portare l´attenzione sulla partita di mercoledì contro Ravenna. Affrontare queste gare in casa, sul nostro campo e davanti ai nostri affezionati tifosi ci sarà sicuramente di aiuto ». 

Cercherà di rimanere in scia con le prime della classe il Volley Soverato che, al PalaScoppa, riceverà la AZ Zambelli Orvieto, uscita vittoriosa nel match della scorsa giornata contro Baronissi. 

« Arriviamo da una vittoria importante ottenuta fuoricasa contro il Club Italia -afferma Daris Amadio, vice-allenatore del Volley Soverato- e stiamo lavorando bene in palestra in questa settimana come sempre; affronteremo Orvieto che dopo un inizio di campionato un po’ sottotono adesso sembra aver trovato il giusto ritmo; una società che nonostante sia al primo anno di A2, ha costruito una squadra con giocatrici che conoscono questo campionato e anche atlete che hanno fatto la serie A1. Ci aspetterà una battaglia come ogni domenica ma noi puntiamo a fare punti perché in questo campionato è importante muovere continuamente la classifica che è molto corta e cambia di domenica in domenica ».

« Soverato sarà una trasferta molto insidiosa -confessa Matteo Solforati, coach della AZ Zambelli Orvieto-, è l’unica in questo campionato ad aver perso una sola partita. Nel roster avversario c’è la giocatrice rivelazione che è la canadese Gray, attaccante molto forte. Andiamo con la volontà di metterle in difficoltà il più possibile, consapevole che dovendo recuperare una partita le calabresi sono potenzialmente prime. Sono fiducioso che giocheremo una buona partita e daremo loro del filo da torcere, sarà anche un bel banco di prova per vedere quale reazione avremo noi che finora non abbiamo raccolto punti contro squadre di alta classifica. Sappiamo che non sarà assolutamente facile per diversi motivi, oltre al valore della rivale c’è una lunga trasferta ed un ambiente caldo. Voglio vedere quantomeno segni di continuità sotto il profilo dell’atteggiamento e della cattiveria agonistica, mi auspico che il livello di gioco mostrato nell’ultima giornata sia il nostro standard. Giocheremo a viso aperto e faremo di tutto per portare a casa qualche punto ». 

Dopo due vittorie consecutive, il Fenera Chieri tenterà di conquistare il terzo successo in Campionato in casa della P2P Givova Baronissi, alla ricerca di punti preziosi per allontanarsi dalla zona rossa della classifica. Ecco le dichiarazioni pre gara di Ivan Castillo, coach della P2P Givova Baronissi: 

« Siamo tutti chiamati ad una prova di forza, affrontiamo una corazzata ma non dobbiamo spaventarci. Deve farci arrossire, invece, il ricordo delle brutte figure collezionate nelle ultime due partite, frutto di prestazioni non all’altezza delle potenzialità della squadra che può e sa fare molto meglio. Il ricordo non deve essere un macigno ma la leva che ci spinge a reagire: non siamo quelli di Orvieto ma un conto è dirlo e un altro è dimostrarlo. Per sette giornate siamo stati una squadra arrabbiata, la matricola terribile. Nelle altre due giornate, invece, abbiamo un po’ smarrito la nostra identità. Dobbiamo ritrovarla subito, non c’è tempo da perdere. La società non ci fa mancare nulla. Noi, invece, siamo in difetto e di parecchio. Abbiamo una sola strada: ritornare a vincere, ripagando il club degli sforzi che compie ».

« La vittoria con Cuneo sicuramente ci ha portato il morale alle stesse per il gioco che abbiamo saputo esprimere, ma siamo ben consapevoli che ogni partita è una storia a sé – sottolinea la centrale del Fenera Chieri Giulia Salvi, che in carriera ha giocato un anno in provincia di Salerno, e ritrova fra le avversarie l’ex compagna Moneta – Questo inizio di campionato ci conferma che non esistono partite facili: ogni volta c’è da lottare per guadagnarti la vittoria. E Baronissi ha già dimostrato di essere una squadra che può dare filo da torcere a chiunque ».

Mezzo passo falso nella passata giornata per la Delta Informatica Trentino, sconfitta al tie-break dalla capolista Battistelli: la formazione allenata da coach Negro dovrà vedersela, domenica, in una trasferta difficile contro la Savallese Millenium Brescia. 

« Ora ci aspetta Trento, avversario di tutto rispetto – ammonisce Francesca Villani, schiacciatrice della Savallese Millenium Brescia – Hanno fatto fino adesso un percorso importante e sabato hanno rischiato di agguantare il secondo posto. Ci prepareremo tutta la settimana per affrontare al meglio questa partita perché ci teniamo a continuare questo trend positivo e a far bene davanti al nostro pubblico. Domenica sarà una partita difficile, vincerà la squadra che ci crederà di più”. “Ci attende una gara molto complicata – conferma Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – perché ritengo Brescia una formazione molto attrezzata e ben costruita nel corso dell’estate, che in questa prima fase della stagione non ha ancora espresso tutto il suo reale potenziale. Il Millenium merita una posizione di classifica migliore rispetto a quella che occupa attualmente e per questo motivo siamo consapevoli che troveremo dall’altra parte della rete una squadra quadrata e dotata di ottime individualità, su tutte le laterali Villani e Dailey, due giocatrici particolarmente abili nella fase offensiva. Per noi si apre una sei giorni particolarmente intensa, con poco tempo per allenarsi, due trasferte consecutive e tre gare ufficiali ravvicinate: in questo momento vogliamo ritrovare l’appuntamento con la vittoria e dovremo “costruire” la nostra classifica perlopiù fuori casa ».

Dopo la vittoria al tie-break contro Cuneo, la Conad Olimpia Teodora Ravenna non vuole mettere freno alla sua euforia, ma la Golem Olbia vuole rialzare la testa dopo le ultime due sconfitte in Campionato. Simone Angelini, allenatore della Conad Olimpia Teodora, racconta delle prossime avversarie delle ravennati: 

« Olbia sta giocando senza Trovaroni, opposto titolare, che dovrà subire un’operazione al ginocchio, con le due straniere in posto 4. Hanno provato a giocare con un centrale come opposto e, nell’ultima partita disputata contro Bresca, hanno schierato opposto Iannone, una ragazza che aveva giocato meno fino ad allora. Dall’inizio dell’anno giocano poi col palleggiatore che ha un problema al polso e che non va a muro. Tutte queste difficoltà le hanno portate a sviluppare soprattutto la tecnica e la qualità di difesa ».

« Dal canto nostro– prosegue e conclude Angelini – abbiamo fatto una settimana lunga di allenamento, partendo da lunedì invece che da martedì. Giovedì ho dato un pomeriggio libero alle ragazze sia per farle arrivare più fresche al match di domenica sia in vista delle due impegnative trasferte della settimana prossima che ci vedranno giocare mercoledì 29 novembre a Mondovì e domenica 3 dicembre a Soverato. Grazie al turno di riposo siamo riusciti poi a recuperare anche Camilla Neriotti, per cui domenica dovremmo presentarci al PalaCosta al gran completo ».

Quella tra Barricalla Collegno e Club Italia Crai è una sfida che potrebbe dire molto sul futuro di queste due formazioni, essendo entrambe a ridosso della zona play-off. 

« Contro Club Italia penso che scenderanno in campo due bellissime qualità -afferma Ylenia Migliorin, schiacciatrice di Barricalla Collegno-: fisicità ed esperienza, facile intuire quale delle due ci rappresenti. Personalmente, sono curiosa di sapere come queste due forze si contenderanno il risultato finale, certa che da entrambi i lati della rete c’è fame e grinta da vendere »

« L’infortunio di Enweonwu è stato pesante da assorbire dal punto di vista psicologico – commenta l’allenatore del Club Italia Crai Massimo Bellano – ma sul piano tecnico ci siamo messi subito al lavoro per trovare un nuovo assetto. Naturalmente i punti e il contributo che Terry era in grado di dare non potranno andare sulle spalle di una sola giocatrice; cambierà l’economia del gioco e tutte dovranno dare qualcosa in più per rendere la squadra competitiva e performante. Domenica affrontiamo probabilmente la formazione con la rosa più profonda del campionato, quella che attinge maggiormente dalla panchina; inoltre Collegno ha tante variazioni di colpo in attacco e una buona organizzazione muro-difesa, dunque è un’avversaria da prendere con le molle ».

Dopo il successo contro Marsala, la Sorelle Ramonda IPAG Montecchio è pronta a ritornare in campo in un vero e proprio scontro diretto contro la Bartoccini Gioiellerie Perugia. 

« Sarà una partita molto tosta -conferma Marcello Bertolini, allenatore della Sorelle Ramonda Ipag Montecchio-, sia per il valore delle nostre avversarie sia per la risposta che mi aspetto dalle nostre ragazze. Si tratta di un esame di maturità, soprattutto tecnica, in quanto ormai le ragazze si sono calate nella realtà della Serie A2 ed hanno già attraversato diverse situazioni all’interno della partita, reagendo molto bene soprattutto nelle ultime uscite. Per quanto riguarda l’aspetto più tecnico del match dovremo fare attenzione ai loro centimetri quando attacchiamo, inoltre sarà importante essere aggressivi in battuta per non permettere loro facili primi tempi ».

« Montecchio – afferma Emanuela Fiore, schiacciatrice della Bartoccini Gioiellerie Perugia – ha una formazione molto giovane, composta da alcuni elementi interessanti. E’ una squadra che non va sottovalutata. Ultimamente le nostre avversarie stanno facendo bene e sicuramente saranno cariche di energia. Avranno di certo più entusiasmo di noi che stiamo cercando certezze e conferme. Sono contenta che in palestra ci alleniamo in maniera più coesa – sottolinea – ed anche i piccoli sprazzi di buon gioco che facciamo nelle partite in casa mi fanno capire che siamo nella strada giusta. Sono certa che la continuità e la perseveranza nel lavoro piano piano ci darà i risultati, bisogna solo aver pazienza. Per quanto riguarda il nostro avversario di domenica prossima non dobbiamo sottovalutarlo perché noi non siamo una squadra che può sottovalutare le partite, lo abbiamo dimostrato con Olbia, perché rischiamo di fare brutte figure e di non riportare a casa punti, anzi. Dobbiamo cercare certezze, continuità e tutto quello che viene di buono. Anche della partita contro Mondovì sì è visto che stiamo lavorando bene – conclude Emanuela Fiore – anche se ci ha penalizzato la lucidità ed il nostro avversario ne ha approfittato per non farci risalire ».

Chiuderà il quadro della decima giornata della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A2 il match tra Sigel Marsala e Golden Tulip Volalto Caserta: in palio al PalaBellina punti preziosi per cercare di allontanarsi dal pantano della zona retrocessione. 

« E’ un match che conta tanto – afferma Sara Tajè, centrale della Golden Tulip Volalto Caserta – il ko di domenica scorsa è stato un qualcosa che ci ha molto rammaricato Affrontiamo la Sigel e sappiamo che sono rivali alla nostra portata. in settimana il coach ci ha fatto studiare bene le siciliane, ma abbiamo anche lavorato sodo sul nostro gioco ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 10a GIORNATA-

Domenica 26 novembre, ore 17.00

Volley Soverato – Zambelli Orvieto (Grassia – Stancati)
Savallese Millenium Brescia – Delta Informatica Trentino (Mattei – Cecconato)
P2P Givova Baronissi – Fenera Chieri (Moratti – Palumbo)
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Bartoccini Gioiellerie Perugia (Santoro – Licchelli)
Barricalla Collegno – Club Italia Crai (Armandola – Morgillo)
Conad Olimpia Teodora Ravenna – Golem Olbia (Rossetti – Jacobacci)
LPM Bam Mondovì – Battistelli S.G. Marignano (De Sensi – Cavicchi)
Sigel Marsala – Golden Tulip Volalto Caserta (Marotta – Di Blasi)
Riposa: Ubi Banca S.Bernardo Cuneo

LA CLASSIFICA-

Battistelli S.G. Marignano 20; Ubi Banca San Bernardo Cuneo 20; Volley Soverato* 19; Lpm Bam Mondovi’ 19; Fenera Chieri 18; Delta Informatica Trentino 17; Conad Olimpia Teodora Ravenna* 14; Barricalla Collegno* 12; Savallese Millenium Brescia* 12; Club Italia Crai 12; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio* 11; Zambelli Orvieto* 10; Bartoccini Gioiellerie Perugia* 8; P2p Givova Baronissi 8; Golem Olbia 8; Golden Tulip Volalto Caserta* 4; Sigel Marsala* 4.
*una partita in meno

Articoli correlati

Commenti