Volley: A1 Femminile, Conegliano in semifinale ma che fatica !

Domata Montichiari ma soltanto al tie break dopo aver annullato un match ball ed averne sprecati tre. La formazione di Barbieri esce a testa alta arrendendosi 3-2 (25-19, 16-25, 18-25, 25-17, 19-17) dopo due ore di lotta
Volley: A1 Femminile, Conegliano in semifinale ma che fatica !© Sanitars Metalleghe

TREVISO-In un PalaVerde gremito che si fa sentire con un boato su ogni punto, Imoco Conegliano festeggia la semifinale dei play off, sudata contro una Metalleghe Sanitars che con coraggio ha messo sotto pressione le padrone di casa e sfiorato il successo, facendo mostra di un gran carattere. Recupera un avvio faticoso, va sul 2-1 e cede solo al tie break 17-19.

Mazzanti rinuncia a Easy e parte con Glass incrociata a Nicoletti; Robinson e Vasilantonaki in banda; Adams e Arrighetti al centro, De Gennaro libero. Per Montichiari ci sono Dalia e Tomsia, Brinker e Barcellini, Gioli e Sobolska con Carocci libero. Imoco è attentissima a muro, reattiva in difesa e terribilmente motivata: recupera un iniziale svantaggio di 5-7 e inizia la volata. Sul 11-17 Montichiari ritrova coraggio e arriva e meno due, con Mazzanti costretto a time out e cambio con Santini per Vasilantonaki. La difesa biancorossa non sfrutta il recupero e Imoco vola 16-21 e chiude 19-25 al secondo set ball.
Arrighetti va a segno per il primo punto di casa sullo 0-8. Montichiari, aggiustata la ricezione, approfitta di un avvio spaesato di Conegliano per ritrovare fiducia a muro (5 block nel set), tirando in battuta e piazzando l’attacco con intelligenza. Ortolani entra per Vasilantonaki, ma Montichiari mette pressione e le ragazze di Mazzanti sbagliano di più: 12-5 e 25-16 per il pareggio dei set. Break di 5 punti per Montichiari che vale il recupero dallo 0-2 in avvio di terzo set; Crisanti rileva Arrighetti, Imoco riparte. Dal 9-7 biancorosso, Adams a muro riporta la parità a 10. Lombardo fa rifiatare Barcellini,Sobolska in gran serata fa male a muro e al servizio. Punto a punto, con Dalia e compagne di nuovo determinate e compatte. Ci sono tutte: Gioli e Tomsia con freddezza, Mingardi cattiva al servizio, Barcio solida con Carocci in seconda linea e Brinker che stampa Adams per il 25-18 finale.
Recupero da 0-2 a 3-2 anche in avvio di quarto set, ma non basta. Ortolani guida le sue 7-12 e Santini si fa vedere con due punti consecutivi per il 8-15. Barbieri prova a dare benzina con Mingardi e Lombardo, ma il muro di Conegliano ha più forza: 9-18. Tutta la panchina in campo per far rifiatare le compagne in vista del tie break: 17-25 è il finale e si riparte dal quinto. Santini resta in campo con Ortolani, si gioca palla su palla, Montichiari gira in vantaggio 8-7 e Gioli, monumentale a muro, porta le sue 11-9. Imoco non molla e recupera: 12 pari. Montichiari annulla tre match ball e ne conquista uno, ma è Robinson ad aprire le porte della semifinale con la palla del 17-19.
 

I PROTAGONISTI-

Leonardo Barbieri (Sanitars Metalleghe Montichiari)- « Dopo il primo set in cui siamo stati colti di sorpresa dalla formazione, siamo entrati in partita e abbiamo dimostrato cosa vuol dire giocare con coraggio, cuore e determinazione. Questo è un gruppo vero che sa superare gli ostacoli e cha ha dimostrato stasera di saper giocare da campioni ».

IL TABELLINO-

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI 3-2 (25-19, 16-25, 18-25, 25-17, 19-17)

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Glass 6, Vasilantonaki 4, Ortolani 13, Santini 7, Adams 19, Robinson 13, De Gennaro (L), Arrighetti 5, Crisanti 2, Nicoletti 11. Non entrate Serena, Easy, De Bortoli, Barazza. All. Mazzanti.

METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Carocci (L), Dalia 2, Brinker 6, Tomsia 24, Barcellini 14, Lualdi, Mingardi 2, Zecchin, Lombardo 1, Sobolska 13, Gioli 14. All. Barbieri. ARBITRI: Piana, Puletti.

NOTE – Spettatori 3531, durata set: 25′, 23′, 25′, 25′, 23′; tot: 121′.

.

Commenti