Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, da stasera è già tempo di Semifinali

Volley: A1 Femminile,  da stasera è già tempo di Semifinali

Play Off senza sosta per le formazioni in lotta per lo scudetto. Oggi in campo alle 20.30 Modena-Conegliano per Gara 1, domani allo stesso orario Bergamo-Piacenza

Sullo stesso argomento

 

martedì 19 aprile 2016 13:22

ROMA- Ricomincia dopo un solo giorno di riposo la corsa al titolo tricolore. Imoco Volley Conegliano, Foppapedretti Bergamo, Liu Jo Modena e Nordmeccanica Piacenza – le qualificate alle semifinali in ordine cronologico – sono pronte allo sprint finale della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile. Tra martedì e mercoledì le Gare-1 delle semifinali alle 20.30: si parte con la sfida tra Modena e Conegliano, mentre 24 ore dopo toccherà a Bergamo e Piacenza. Giovedì e venerdì le Gare-2 a campi invertiti, mentre domenica gli eventuali spareggi.

                                                            LE DUE SFIDE-

LIU JO MODENA – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO-
Per la seconda stagione consecutiva, gialloblù e bianconere si ritrovano di fronte nei Play Off Scudetto. L’anno scorso si trattò di quarti di finale, le pantere sovvertirono il fattore campo nella decisiva Gara-3 qualificandosi per le semifinali. Nelle tasche delle trevigiane sono finiti gli ultimi quattro scontri diretti, tre dei quali però si sono conclusi al tie-break. A dimostrazione che c’è una favorita – l’Imoco Volley Conegliano – ma il gap non è affatto ampio e anche la Liu Jo Modena può coltivare speranze di accesso alla finalissima.

Le pantere di Davide Mazzanti nei quarti di finale hanno superato la Metalleghe Sanitars Montichiari imponendosi per 2-0. Netto il successo in Gara-1 al PalaGeorge, decisamente più sofferto – con match point annullato – quello del PalaVerde. Chiudere la serie in due partite ha consentito alle vincitrici della Regular Season di recuperare le energie e soprattutto di guarire dagli acciacchi che hanno tenuto fuori dai giochi Serena Ortolani (in Gara-1 e in parte di Gara-2) e di Megan Easy (in Gara-2) due dei terminali offensivi a disposizione di Alisha Glass. Anna Nicoletti e Anthi Vasilantonaki, le due giovani catapultate sul campo rosa, si sono comunque date da fare. Così come Alice Santini, decisiva nel tie-break del match qualificazione. A riprova del roster profondo a disposizione del coach Campione d’Italia in carica. 

« La Liu Jo come noi ha mancato l’obiettivo Coppa Italia, quindi sta riversando tutte le energie sui Play Off – afferma coach Mazzanti -. Noi in stagione abbiamo vinto due gare con loro, ma sempre combattendo sul filo, quindi sarà una sfida equilibrata e complicata. Modena ha un cambio palla fortissimo se assistito da una buona ricezione, il nostro compito è di limitare questa loro qualità con una tattica di battuta adeguata. Vogliamo iniziare la semifinale a spron battuto e sarà importante seguire bene il nostro piano partita fin da Gara1 ». 

.La Liu Jo Modena ha sovvertito il pronostico nella serie contro l’Igor Gorgonzola Novara, andando a vincere in trasferta la Gara-3 di sabato sera. Un successo meritato e storico per le bianconere, che per la prima volta si sono qualificate per la semifinale Scudetto (dopo due eliminazioni ai quarti, l’ultima proprio contro Conegliano). Coach Alessandro Beltrami ha ritrovato le sue atlete al 100% nel momento determinante della stagione: capitan Di Iulio ha offerto una prova concreta in attacco, così come l’ungherese Horvath, efficace in prima linea e al servizio.

« Devo dire che per tutta la partita sono stata convinta che si poteva fare, che potevamo batterle – le parole della centrale belga Laura Heyrman, l’unica atleta nel roster modenese ad aver vissuto tutte e tre le stagioni della Liu Jo -. E poi abbiamo avuto la dimostrazione che credendoci tutte, stando tutte unite si poteva fare. A questo punto dobbiamo capire quali cose possiamo ancora fare meglio. Sono stati lunghi i giorni passati là e ovviamente dopo queste battaglie c’è un po’ di stanchezza, ma si torna in palestra con tutta la forza che abbiamo perché contro Conegliano sappiamo che sarà difficile e dobbiamo prepararci bene ».

FOPPAPEDRETTI BERGAMO – NORDMECCANICA PIACENZA-
Ben 23 i precedenti tra Nordmeccanica Piacenza e Foppapedretti Bergamo, tutti in Serie A1. Le due formazioni si sono incrociate nei Play Off Scudetto già nella stagione 2012-13, anche allora in semifinale. Ebbe la meglio in due partite il team emiliano, poi Campione d’Italia. Il confronto più recente è quello in finale di Coppa Italia, al PalaDeAndré di Ravenna, vinto nettamente dalle orobiche a coronamento di un weekend magico. Proprio quella due giorni ha stravolto gli orizzonti della Foppa, fin lì altalenante e insicura e poi grintosa e autorevole. Le rossoblù però non riescono a difendere il PalaNorda dagli attacchi piacentini dal dicembre 2010: sette sconfitte interne consecutive, che raccontano di quanto le emiliane siano pericolose in Lombardia.

Bergamo è stata la protagonista della più grossa sorpresa che si è consumata nei quarti di finale: la doppia affermazione sulla Pomì Casalmaggiore, Campione d’Italia e d’Europa in carica. Certamente nelle gambe e nelle menti delle rosa ha influito non poco la Final Four di Champions League, ma quel che è altrettanto vero è che Stefano Lavarini ha trovato la quadratura del cerchio e la squadra ha superato il turno in grande stile. E quando giocatrici come Eleonora Lo Bianco, Paola Cardullo (ex del match) e Paola Paggi si avvicinano a un traguardo, diventa tutto molto più difficile per le avversarie. Barun ha preso a picchiare senza sosta (36 punti in due partite) e anche la staffetta tra Plak e Sylla in posto 4 sta dando ottimi risultati.

« Il massimo della concentrazione ». ha appunto chiesto Marco Gaspari nei minuti successivi alla vittoria in Gara-3 della sua Nordmeccanica contro la Savino Del Bene Scandicci. Il coach di Piacenza non vuole commettere lo stesso errore dello scorso 20 marzo a Ravenna, quando le biancoblù approcciarono la finale di Coppa Italia con poca attenzione e non riuscirono a cambiare il corso degli eventi. Aver superato l’ostacolo dei quarti con estrema fatica ha lasciato qualche tossina in più del previsto – a conti fatti Bergamo potrà contare su quasi 48 ore in più di riposo rispetto alle avversarie – ma ha anche spinto Sorokaite e compagne a doversi esprimere ai più alti livelli possibili. Con una Meijners che sta ritrovando la forma ideale dopo la distorsione alla caviglia.

IL PROGRAMMA DELLE SEMIFINALI-
Gara-1
Martedì 19 aprile, ore 20.30

Liu Jo Modena – Imoco Volley Conegliano  Arbitri: Braico-Goitre
Mercoledì 20 aprile, ore 20.30
Foppapedretti Bergamo – Nordmeccanica Piacenza  Arbitri: Tanasi-Zavater

Gara-2
Giovedì 21 aprile, ore 20.30

Imoco Volley Conegliano – Liu Jo Modena  Arbitri: Bartolini-Pozzato
Venerdì 22 aprile, ore 20.30 (Diretta Rai Sport HD)
Nordmeccanica Piacenza – Foppapedretti Bergamo  Arbitri: Pol-Florian

Ev. Gara-3
Domenica 24 aprile, ore 18.00
Imoco Volley Conegliano – Liu Jo Modena
Nordmeccanica Piacenza – Foppapedretti Bergamo

 

 

Articoli correlati

Commenti