Si chiude la regular season

Ultima giornata prima dei Play Off anche se mancano alcuni recuperi. Domani quattro partite, altre due sfide domenica pomeriggio
Si chiude la regular season
TagsA1 femminileSaugellaBanca Valsabbina

ROMA- Ultima giornata di Regular Season per il Campionato di Serie A1 Femminile. Tra sabato e domenica le gare del 26° turno, che non definiranno ancora la classifica finale utile per Play Off e retrocessione, visto che la settimana successiva vi sarà una breve appendice con una manciata di recuperi.

Sarà sicuramente l’ultimo impegno di stagione regolare per l’Imoco Volley Conegliano, che sabato sera sul campo della Reale Mutua Fenera Chieri, in diretta su Rai Sport HD, cercherà di inanellare la 24esima vittoria da tre punti e di concludere da imbattuta e a punteggio pieno, fatto unico nel nuovo millennio. Le pantere di Daniele Santarelli, reduci dalla maratona di Champions League contro Scandicci, dovranno dosare le forze in vista del ritorno dei quarti di finale. 

« Domani ci aspetta un’altra bella partita, tra due squadre con obiettivi differenti, ma importanti: per noi vincere vorrebbe dire conquistare un record che entrerebbe nella storia del club e darebbe grande soddisfazione allo staff e alla squadra, per loro è una partita decisiva per entrare nelle coppe europee dopo una grande stagione – chiarisce coach Santarelli -. Sia noi che Chieri siamo reduci da una partita infrasettimanale in trasferta, lunga e faticosa, decisa al tie break, ma siamo squadre con un roster lungo, quindi entrambe le contendenti avranno modo di sfruttare tutta la loro rosa. Proprio per questo non sarà un match facile da decifrare. Il loro gioco è simile al nostro, hanno ottime interpreti in campo, con fisicità e molte alternative, lo sappiamo e siamo pronte ad affrontarle con grande determinazione ».

Anche le biancoblù di Giulio Cesare Bregoli hanno sostenuto un impegno probante mercoledì, vincendo a Trento e conservando speranze di quarto posto: con due punti di vantaggio su Scandicci hanno bisogno di un successo per mantenere la posizione e coronare una Regular Season strepitosa.

L’agenda del sabato comprende altri tre incontri: alle 17.00 la Saugella Monza, altra formazione impegnata su tre fronti e reduce dalla semifinale di andata di CEV Cup, ospita nella sua Arena la Banca Valsabbina Millenium Brescia, ultima in classifica ma ancora in grado di ottenere la salvezza. 

« Avremo di fronte a noi un avversario che è affamato di punti, visto che è a due lunghezze da Perugia con due gare rimaste e punta a salvarsi – spiega Marco Gaspari, coach della Saugella -. Per noi è un test importante, utile a tenere il ritmo alto, spingere sui fondamentali che vogliamo migliorare e cercare di portare a casa la vittoria. Dal punto di vista emotivo preparare ogni gara è semplice, perché la nostra squadra ha sempre fame di vittoria. Ora si apre un periodo in cui ci sono tante competizioni concentrate: il termine della stagione regolare, la gara di ritorno della CEV Cup, poi la Coppa Italia e successivamente i Play Off Scudetto. Un momento del genere si affronta gestendo bene i carichi, il riposo, ed eventualmente un turn-over, specialmente in questo finale dove si gioca ogni tre giorni ».

Compito proibitivo per le leonesse di Stefano Micoli, che dovranno fare punti in Brianza e prestare attenzione a ciò che accadrà contemporaneamente a Firenze.

Alle 17.30, infatti, la Bartoccini Fortinfissi Perugia, unica altra formazione coinvolta nella corsa salvezza (attualmente a quota 16 punti, con Brescia a 14), sarà di scena al Mandela Forum, casa de Il Bisonte Firenze. Le magliette nere di Davide Mazzanti sono consapevoli che con un successo potrebbero mettere in cassaforte la permanenza nella massima serie, ma dal canto suo la squadra di Mencarelli, che è reduce dal successo al tie break contro Trentino e che è al completo, è invece ancora in corsa per la settima posizione, obiettivo importante per guadagnarsi un percorso migliore nella griglia dei play off. 

« Non è un luogo comune che le squadre in lotta per non retrocedere diventino più determinate e possano infastidire chiunque – precisa coach Mencarelli -: Perugia e Brescia lo hanno già dimostrato, quindi le prossime saranno due partite che dovremo giocare con estrema attenzione, perché ci devono anche offrire uno stimolo importante dal punto di vista mentale che è quello di posizionarci nel modo migliore in classifica in vista della post season. Di Perugia mi preoccupa soprattutto l’esperienza delle proprie giocatrici, che rappresenta un pericolo che abbiamo già sperimentato all’andata, quando sono riuscite a rientrare da situazioni di vantaggio nostro importanti. Dovremo fare molta attenzione a questo aspetto: dal punto di vista tecnico e tattico le possiamo studiare, ma da quello dell’esperienza le potremo scoprire solo durante la partita. Noi comunque arriviamo al match nel migliore dei modi: le ultime due settimane di allenamento sono state ottime, e anche la partita di Trento ha dato segnali importanti ».

Alle 18.00, la Bosca S.Bernardo Cuneo affronterà la VBC èpiù Casalmaggiore con un duplice obiettivo: ritrovare quel successo che manca dal 31 gennaio e difendere la settima posizione in classifica, che attualmente detiene in virtù dei suoi ventitré punti. 

« Veniamo da un periodo un po’ difficile per i noti problemi degli ultimi due mesi, ma questo ci dà la grinta giusta per affrontare l’ultima partita di regular season – afferma Gaia Giovannini, giovane schiacciatrice della Bosca S.Bernardo -. Stiamo sempre dando il massimo in allenamento e spero che giocando di squadra potremo ritrovare quell’energia che ci ha sempre caratterizzate e tornare a fare punti. La Vbc Èpiù Casalmaggiore ha tante giocatrici di esperienza e ha nell’attacco il suo punto di forza. All’andata abbiamo fatto fatica nel muro-difesa, fase su cui abbiamo lavorato tanto in settimana e a cui dovremo prestare molta attenzione sabato. Vogliamo fare una bella partita, ce lo meritiamo ».

Le casalasche di Carlo Parisi andranno a caccia di riscatto dopo tre ko consecutivi: 

« Cuneo è una squadra forte – assicura Dayana Kosareva, banda delle rosa – che basa il suo gioco più sulla precisione della palla che sulla velocità di gioco. Apparentemente sembra più semplice ed invece renderà ostico il nostro avversario. Conosco bene il loro allenatore e so quanto avrà preparato questa gara, ma dal canto nostro noi abbiamo lavorato molto per affrontare al meglio questa partita sfruttando il più possibile il tempo che abbiamo avuto a nostra disposizione. Se riusciremo a fare il nostro gioco e soprattutto se riusciremo a mettere in campo tutto quello che di buono stiamo facendo in allenamento sono sicura che potremo fare bene ».

Domenica i due restanti match. Alle 17.00 l’incrocio tra Savino Del Bene Scandicci e Delta Informatica Trentino. Le toscane di Massimo Barbolini, che mercoledì nel match di Champions League sono andate a un passo dall’interrompere l’incredibile striscia di vittorie di Conegliano, tornano con la testa al Campionato, con un obiettivo altrettanto importante da raggiungere: quel quarto posto, attualmente distante due punti, che consentirebbe di evitare il turno di ottavi di finale dei Play Off e aumenterebbe le chance di accedere alle competizioni europee della prossima stagione. Per le gialloblù di Matteo Bertini continua la frenetica marcia verso la fine della Regular Season, che dopo Scandicci le porterà a Bergamo e Perugia. L’attuale nona posizione può essere migliorata ulteriormente da Piani e compagne, che hanno dimostrato nel corso della stagione di poter creare grattacapi a qualsiasi squadra.

Alle 18.00, infine, il derby del Ticino tra Igor Gorgonzola Novara e Unet E-Work Busto Arsizio. Entrambe reduci da un successo per 3-1 nei quarti di finale di Champions League, contro compagini turche, le azzurre di Stefano Lavarini e le farfalle di Marco Musso si apprestano a offrire grande spettacolo. Le novaresi sono già certe della seconda posizione in classifica, mentre le bustocche possono ambire a qualcosa di meglio della sesta piazza attualmente occupata: 

« Domenica ci aspetta una partita tostissima, perché Busto Arsizio sta vivendo un ottimo momento come confermato dai risultati ottenuti sia in campionato sia in Champions League – ammonisce Sara Bonifacio, centrale della Igor, per due stagioni in maglia biancorossa -. Credo che abbiano trovato la chiave per rendere al meglio e da parte nostra servirà essere molto aggressive in battuta per limitare il più possibile il loro gioco veloce. Ci aspettano due impegni ravvicinati di altissimo livello ma dal punto di vista mentale sarà fondamentale focalizzarsi sulla singola partita per poi resettare una volta terminata e pensare quindi a quella successiva ». 

« Nel pieno della Champions ora testa al campionato – assicura Alessia Gennari, capitana della UYBA -: i risultati delle ultime giornate ci hanno portato veramente a un passo dalle prime posizioni in classifica e fanno bel sperare in un finale di stagione interessante. Vogliamo riscattare la sconfitta dell’andata e siamo pronte a giocare ancora un match ad alto livello. Non sarà facile, perchè anche Novara sta viaggiando forte e sarà super carica dopo il successo importantissimo sul Fenerbahce. Mi aspetto una bella sfida ».

Turno di riposo per la Zanetti Bergamo.

PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 26a GIORNATA-

Sabato 27 febbraio, ore 17.00 

Saugella Monza – Banca Valsabbina Millenium Brescia  ARBITRI: Pozzato-Traversa  

Sabato 27 febbraio, ore 17.30 

Il Bisonte Firenze – Bartoccini Fortinfissi Perugia  ARBITRI: Caretti-Cavalieri  

Sabato 27 febbraio, ore 18.00 

Bosca S.Bernardo Cuneo – VBC èpiù Casalmaggiore  ARBITRI: Goitre-Venturi   

Sabato 27 febbraio, ore 20.30 (diretta Rai Sport HD)

Reale Mutua Fenera Chieri – Imoco Volley Conegliano  ARBITRI: Simbari-Sobrero  

Domenica 28 febbraio, ore 17.00 

Savino Del Bene Scandicci – Delta Despar Trentino  ARBITRI: Oranelli-Santi  

Domenica 28 febbraio, ore 18.00 

Igor Gorgonzola Novara – Unet E-Work Busto Arsizio  ARBITRI: Vagni-Brancati  

Riposa: Zanetti Bergamo

LA CLASSIFICA-

Imoco Volley Conegliano 69 (23-0); Igor Gorgonzola Novara 55 (19-4); Saugella Monza 48 (17-5); Reale Mutua Fenera Chieri 44 (14-9); Savino Del Bene Scandicci 42 (14-8); Unet E-Work Busto Arsizio 39 (13-9); Bosca S.Bernardo Cuneo 23 (9-14); Il Bisonte Firenze 22 (8-14); Delta Despar Trentino 22 (7-14); Vbc èpiù Casalmaggiore 21 (7-15); Zanetti Bergamo 20 (6-17); Bartoccini Fortinfissi Perugia 16 (6-16); Banca Valsabbina Millenium Brescia 14 (2-20).
* tra parentesi le partite vinte-perse

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti