Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Formula 1

Vedi Tutte
Formula 1

F1, Lauda: «Introduzione dell'Halo pessima decisione»

F1, Lauda: «Introduzione dell'Halo pessima decisione»
© Getty Images

Il presidente non esecutivo della Mercedes critica la scelta della FIA di introdurre sulle vetture un sistema obbligatorio di protezione della testa, a partire dal 2018

Sullo stesso argomento

 

venerdì 21 luglio 2017 12:51

ROMA - Secondo Niki Lauda la decisione della FIA di introdurre il sistema di protezione per la testa dei piloti a partire dal 2018 è stata una pessima idea. Il presidente non esecutivo della scuderia Mercedes ritiene che le vetture siano già abbastanza sicure così e che l’installazione dell’Halo (così si chiama il dispositivo di protezione, per la sua forma ad aureola) renderà la monoposto meno attraenti.

HALO DAL 2018

DNA - «Questa era una situazione in cui bisognava prendere la giusta decisione - ha spiegato Lauda alla stampa tedesca - e ne è stata presa una pessima. Questo sistema distrugge il DNA delle monoposto. Ogni anno combattiamo per attirare nuovi fan e avere macchine vicine al gusto degli spettatori e tutto questo viene vanificato da una decisione del genere - ha proseguito - la FIA aveva già messo le macchine in sicurezza e il rischio di pneumatici volanti è già stato limitato parecchio. I rischi per i piloti sono diventati minimi»

Tutto sulla F1

Articoli correlati

Commenti